Rissa sugli spalti a Carpi: calci, pugni e insulti durante una partita di volley

Una partita di pallavolo femminile si è trasformata in una maxi rissa scoppiata sugli spalti, con calci, pugni e schiaffi fra gli spettatori e insulti razzisti all'indirizzo di una giocatrice nera. E' successo sabato scorso durante una partita di Serie C femminile fra il Mondial Carpi e il Volley Modena.

0
2498

Una partita di pallavolo femminile si è trasformata in una maxi rissa scoppiata sugli spalti, con calci, pugni e schiaffi fra gli spettatori e insulti razzisti all’indirizzo di una giocatrice nera. E’ successo sabato scorso durante una partita di Serie C femminile fra il Mondial Carpi e il Volley Modena. Durante il quarto set, per una chiamata  arbitrale contestata, sugli spalti è scoppiato un parapiglia che ha costretto l’arbitro a espellere i circa sessanta spettatori, tifosi, genitori e dirigenti, presenti sugli spalti della palestre VinciSport di Carpi e a far proseguire la partita a porte chiuse. Dalle due società sono arrivate le scuse, ma il giudice sportivo ha inflitto a entrambe una multa di 400 euro.