L’alfabeto di Pasolini, fra musica, parole e disegni: si parte coi Tre allegri ragazzi morti

Venerdì 11 novembre, alle 21, appuntamento con Pasolini, concerto disegnato che vedrà salire sul palco del Comunale i friulani Tre allegri ragazzi morti. Guidati dal “frontman” Davide Toffolo, apprezzato illustratore che disegnerà dal vivo con pennelli e colori proiettati su grande schermo. Biglietto posto fisso 5 euro acquistabile in teatro la sera stessa o in prevendita presso InCarpi o su Vivaticket.

0
193

Nel centenario della nascita, Carpi rende omaggio a uno dei più importanti intellettuali italiani del secolo scorso, Pier Paolo Pasolini, con la rassegna Alfabeto Pasolini, per ricordare i tanti talenti e l’eclettismo di un artista che in 53 anni di vita è stato non solo un protagonista del cinema e teatro – come attore, autore e regista – ma anche una geniale penna esercitata nello scrivere articoli, poesie e romanzi.

Da qui la scelta di un “alfabeto” pasoliniano composto da parole, musica e disegni: un trittico ben rappresentato fin dal primo appuntamento, venerdì 11 novembre, alle 21, con Pasolini, concerto disegnato che vedrà salire sul palco del Comunale i friulani Tre allegri ragazzi morti guidati dal “frontman” Davide Toffolo, apprezzato illustratore che disegnerà dal vivo con pennelli e colori proiettati su grande schermo. Biglietto posto fisso 5 euro acquistabile in teatro la sera stessa o in prevendita presso InCarpi o su Vivaticket.

Sono invece gratuiti e a ingresso libero (fino a esaurimento posti), le altre due serate della rassegna, in programma all’Auditorium Loria: venerdì 18 novembre con Marco Belpoliti e Marco Antonio Bazzocchi si parlerà di Pasolini nella luce e nell’ombra, mentre venerdì 25 lo stesso Bazzocchi dialogherà con Andrea Cortellessa sul tema Come tornare a leggere Pasolini, tentando di tracciare una mappa per orientarsi nel complesso mondo di un autore che non può essere facilmente compreso nella sua ampiezza. Entrambi gli incontri inizieranno alle 21. Alfabeto Pasolini è promossa dalla Biblioteca comunale Loria in collaborazione con la libreria La Fenice di via Mazzini.