Sul rettilineo di via Alghisi non sono stati rifatti due attraversamenti pedonali

Oggi, quel tratto via Alghisi, particolarmente trafficato, si presenta come un rettilineo privo di qualsiasi segnaletica e che nessuno percorre facendo i trenta all’ora come sarebbe previsto

0
604

In occasione della riasfaltatura di via Alghisi si è provveduto a mettere a nuovo la strada ma non sono state ridisegnate le strisce pedonali dei due attraversamenti, all’altezza dell’incrocio con via Due Ponti e di quello più avanti verso la stazione all’altezza dell’incrocio con via Verdi. Su Google Maps restano ancora ben visibili perché le immagini dal satellite non si aggiornano  in tempo reale.

Oggi, quel tratto via Alghisi, particolarmente trafficato, si presenta come un rettilineo privo di qualsiasi segnaletica e che nessuno percorre facendo i trenta all’ora come sarebbe previsto. Tante persone, e fra loro tanti ragazzi diretti alle scuole, arrivando dal quartiere Due Ponti a piedi o in bici si ritrovano in difficoltà quando attraversano via Alghisi, che in quel punto è nodo strategico di collegamento alla stazione ferroviaria, al centro storico, alla ciclabile di via Focherini, al mercato contadino.

“Non è sufficiente l’unico attraversamento spostato verso l’ex Foro Boario per collegare la ciclabile di via Focherini con l’ex cantina Pioppa. Tra l’altro le persone continuano ad attraversare anche se le strisce non ci sono più” affermano alcuni residenti che chiedono il ripristino degli attraversamenti pedonali dimenticati.

C’è un via vai enorme in quel punto e la segnaletica orizzontale costringerebbe le auto a procedere con maggiore attenzione e minor velocità.

S.G.