Note d’Interno, improvvisazioni musicali e poetiche al Parco Pertini

Lo spettacolo – ideato da Tullio Saldaneri – andrà in scena stasera, lunedì 29 agosto, alle 21.30, al Parco Pertini all’interno di Tutti giù nel parco.

0
247

Succede spesso di domandarsi cosa sia la poesia. Cosa sia poetico e cosa no. E ancora più spesso capita di domandarsi se i testi che costituiscono le canzoni possano essere accostati a opere poetiche in quanto tali. L’intento di Note d’Interno – Improvvisazioni musicali e poetiche è dimostrare come esistano parole conosciute ai più tramite l’accompagnamento di suoni musicali che però custodiscono, al loro interno, un portato poetico autentico. Lo spettacolo – ideato da Tullio Saldaneri – andrà in scena lunedì 29 agosto, alle 21.30, al Parco Pertini all’interno di Tutti giù nel parco, la rassegna estiva a cura delle associazioni della Consulta Cultura del Comune di Carpi e vedrà la recitazione di interi brani, più o meno noti, a cui si alterneranno sia la recitazione di poesie vere e proprie, sia l’esecuzione tradizionale di canzoni scelte. Un intreccio, un mescolamento di poesia e cantautorato volto a emozionare il pubblico e a farlo riflettere sulla grandezza di diversi autori passati e contemporanei, prestati chi alla letteratura chi alla musica. Si spazierà da artisti blasonati (come Fabrizio De André o Lucio Dalla, nella musica: Montale o Cortazar, nella poesia), ad altri meno noti (quali Brunori Sas o Dente per la musica, e Patrizia Cavalli o Michele Mari per la poesia). A esibirsi sul palco saranno tre performer: Marco Baroni, chitarra e voce canora, cantautore emiliano ormai di lungo corso; Beatrice D’Andrea, maestra di professione e musicista per passione, al pianoforte; Tullio Saldaneri, voce recitante e Gianluca Guzzo attore teatrale operante a Bologna.

Il concerto, a cura di ArciMo, è a ingresso gratuito.