Il 16 Agosto si commemora l’eccidio del 1944 in piazza

Il ritrovo di autorità e familiari è alle 9:15, davanti al Monumento ai Caduti; seguiranno, alle 9.30, la deposizione di una corona e una benedizione, quindi, alle 9:45, gli interventi ufficiali; alle Pubbliche Amministrazioni invitate è stato chiesto di partecipare con il civico gonfalone, e alle associazioni con le bandiere. La banda Città di Carpi accompagnerà l'iniziativa.

0
344

Martedì 16 agosto ricorre il 78° anniversario dell’eccidio fascista avvenuto davanti al Palazzo dei Pio, quando 16 civili inermi furono fucilati per rappresaglia dai repubblichini: in mattinata, come ogni anno, la città ricorderà quei martiri, ai quali dopo la Liberazione fu intitolata la piazza.

Il ritrovo di autorità e familiari è alle 9:15, davanti al Monumento ai Caduti; seguiranno, alle 9.30, la deposizione di una corona e una benedizione, quindi, alle 9:45, gli interventi ufficiali; alle Pubbliche Amministrazioni invitate è stato chiesto di partecipare con il civico gonfalone, e alle associazioni con le bandiere. La banda Città di Carpi accompagnerà l’iniziativa.

Si legge nel volantino del programma: “La città di Carpi, nel ricordare il sacrificio di questi suoi Caduti, rinnova il suo impegno a salvaguardia di quei valori di libertà, pace e fiducia nel progresso che hanno sempre contraddistinto le sue tradizioni civili”.

L’appuntamento in piazza dei Martiri sarà preceduto dalla deposizione di una corona al cippo dei caduti di via Guastalla.