Anche un monopattino tra gli “oggetti smarriti”

Più di una trentina i ritrovamenti fra maggio e luglio in custodia presso l’apposito Ufficio della Polizia Locale

0
626

Ci sono anche una “busta con soldi” e un monopattino tra gli oggetti “smarriti” che l’apposito Ufficio della Polizia Locale ha in custodia. Negli ultimi mesi (maggio-luglio), sono stati rinvenuti o ricevuti in consegna dagli agenti una trentina di “oggetti” di varia tipologia: a far la parte del leone sono i mezzi di trasporto, con ben nove biciclette (4 da donna, 3 da uomo, 2 “mountain bike”) e il citato monopattino, di ultima generazione.

Ma ci sono anche portafogli (5), carte d’identità (3), targhe automobilistiche (2), certificati e documenti vari (3), borse con documenti all’interno (2), uno zaino, un tablet e un orologio.
Il proprietario dell’oggetto, qualora intendesse recuperarlo, deve presentarsi – previo appuntamento – all’Ufficio Oggetti Smarriti del Comando (via Tre Febbraio, 2/A) con documento d’identità e copia della denuncia di furto o smarrimento rilasciata a suo tempo dall’organo di polizia presso il quale era stata fatta. Per informazioni telefonare allo 059649555; allo stesso numero si deve chiamare per chiedere un appuntamento, dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 12.30 (il giovedì fino alle 18.30). La legge prevede che se nessuno “reclama” il pezzo, passato un anno dall’ultimo giorno di pubblicazione sull’Albo Pretorio, l’oggetto può essere richiesto da chi l’aveva portato.