Arriva Speed, per limitare la velocità e il numero delle vittime della strada

In Provincia di Modena verranno compiuti specifici servizi di controllo della velocità sulle principali direttrici di traffico (SS. 9 via Emilia, SS. 12 dell’Abetone e del Brennero, Strada Nazionale per Carpi, Via vignolese, Via Giardini, oltre alle tangenziali e strade di scorrimento insistenti sui centri urbani maggiori), con l’utilizzo delle apparecchiature elettroniche in dotazione.

0
702

Roadpol – rete di cooperazione tra le Polizie Stradali, nata sotto l’egida dell’Unione Europea – ha programmato nel periodo dall’8 al 14 agosto l’operazione congiunta europea Speed il cui scopo è quello di contrastare efficacemente, su tutte le arterie europee di grande viabilità, il superamento dei limiti di velocità da parte dei conducenti dei veicoli a motore, affinché si sviluppi la coscienza e la consapevolezza che nello stesso momento tutte le Forze di Polizia Stradale dell’Unione Europea e non solo stanno operando con le medesime modalità, strumenti omogenei ed un obiettivo comune. Per l’intera settimana, chiunque si metterà alla guida sulle direttrici europee sarà pertanto conscio che, in ogni Paese che attraverserà, il rispetto dei limiti di velocità verrà costantemente monitorato.

Il Compartimento Polizia Stradale per l’Emilia Romagna ha predisposto, sul territorio di propria competenza, per tutto il periodo sopra indicato e sulle ventiquattrore, l’effettuazione di mirati controlli con le apparecchiature speciali

per il controllo della velocità, quali Autovelox e Telelaser, nonché l’implementazione dei servizi con sistemi Tutor sulle arterie autostradali e di grande comunicazione  laddove è installato e attivo questo particolare sistema di rilevamento medio e puntuale della velocità.

In Provincia di Modena verranno compiuti specifici servizi di controllo della velocità sulle principali direttrici di traffico (SS. 9 via Emilia, SS. 12 dell’Abetone e del Brennero, Strada Nazionale per Carpi, Via vignolese, Via Giardini, oltre alle tangenziali e strade di scorrimento insistenti sui centri urbani maggiori), con l’utilizzo delle apparecchiature elettroniche in dotazione.