Cantieri nelle scuole: un calvario senza fine

Slittano i lavori alle scuole medie Focherini, il cantiere delle medie Fassi è al palo, alle elementari Gasparotto si registrano sei mesi di ritardo.

0
733
Palestra delle scuole medie Focherini

Slittano i lavori alle scuole medie Focherini, il cantiere delle medie Fassi è al palo, alle elementari Gasparotto si registrano sei mesi di ritardo.

L’ultima tegola arriva dalla scuola secondaria di primo grado Focherini di via Magazzeno: il Comune di Carpi ha rescisso il contratto con la ditta appaltatrice che si era aggiudicata i lavori inerenti l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico per 1,2 milioni di euro. Sono state rilevate inadempienze giudicate gravi: i lavoratori non sono risultati in possesso di adeguati attestati di formazione e sono state riscontrate violazioni in materia di sicurezza (giubbini, caschetti, imbragature). I problemi erano iniziati fin da subito. Ad aggiudicarsi l’appalto lo scorso febbraio era stata, infatti, la ditta che aveva presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa e che poi aveva chiesto l’anticipazione del 20% dell’importo dei lavori fornendo in garanzia una polizza fideiussoria che indicava come beneficiario una diversa amministrazione, il Comune di Capri e, successivamente, l’agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il Comune di Carpi deve aver tratto le ovvie conclusioni. Troppo tardi però: il cantiere, che riguarda in particolare la palestra, ormai è allestito e resterà lì a intralciare l’attività scolastica e sportiva. Per quanto tempo la palestra non sarà disponibile per gli studenti della scuola media e per le società sportive che la utilizzano nel pomeriggio?

Scuole medie Guido Fassi

Non va meglio alle scuole medie Fassi dove il cantiere, inattivo, occupa una porzione dell’area cortiliva: i lavori di miglioramento sismico, iniziati nel settembre del 2020, sono stati sospesi. In questo caso è emersa  a giugno del 2021 la necessità di varianti progettuali che hanno modificato il cronoprogramma di intervento allungando i tempi di esecuzione: praticamente, la situazione rinvenuta durante alcune demolizioni interne ha fatto emergere differenze rispetto al progetto depositato in Comune nel 1994 all’epoca della realizzazione. Il cantiere doveva riprendere nell’estate del 2022 ma alle Fassi è tutto fermo.

Scuola Primaria Gasparotto di Fossoli

Ci sono gli operai nella scuola primaria Gasparotto di Fossoli dove i lavori di ampliamento di una porzione del fabbricato sono ripresi nel settembre scorso: questo cantiere è rimasto inattivo per tre anni dopo che si era dileguata la ditta incaricata dell’appalto. Il cronoprogramma dell’amministrazione comunale prevedeva che si finisse per gennaio 2022 ma così non è stato. Non può essere solo sfortuna.

Sara Gelli