Una quercia per Alice

Verrà messa a dimora in autunno nel Parco delle Foibe in un’area individuata di comune accordo da una rappresentanza della Consulta Ambiente e dai tecnici comunali.

0
725
Alice Aldrovandi

Una quercia, è questo l’albero scelto per celebrare la memoria della carpigiana Alice Aldrovandi, scomparsa il 5 settembre 2021. Simbolo della vita e della forza, la quercia incarna perfettamente lo spirito indomito che ha sempre animato Alice. Una guerriera. Tutti noi la ricordiamo per il suo impegno in politica ma soprattutto per la salvaguardia del bene comune. Per anni si è spesa strenuamente per la difesa dell’ambiente, per la sua tutela e lo ha fatto fine alla fine anche nelle fasi più dure della malattia. Ha vissuto ogni battaglia come una leonessa, fino in fondo, non arrendendosi mai. Con piglio caparbio e sincero non si è mai fatta scoraggiare. Ha sempre fatto sentire la sua voce anche quando andava in direzione ostinata e contraria. La quercia di Alice verrà messa a dimora in autunno nel Parco delle Foibe in un’area individuata di comune accordo da una rappresentanza della Consulta Ambiente, dai tecnici comunali e dall’assessore al Verde Andrea Artioli.

Il punto dove verrà piantata la quercia nel Parco delle Foibe è nello spazio vuoto tra la rappresentanza della Consulta Ambiente, i tecnici comunali e l’assessore al Verde Andrea Artioli

Sulla quercia sarà applicata una targhetta per ricordare Alice e il suo amore per gli alberi. Dopo tante lotte, ne siamo certi, ne avrebbe certamente sorriso.

J.B.