E-Distribuzione non ha alcuna responsabilità per i presunti ritardi

E-Distribuzione si è resa disponibile verso il Cliente per riavviare tutto l’iter burocratico finalizzato alla risoluzione delle attività richieste

0
854

Gentile redazione,

in merito all’articolo “C’è chi ha lucrato sul sisma mentre noi siamo ancora fuori casa, la nostra unica casa” pubblicato sulla vostra Testata, E- Distribuzione (società del Gruppo Enel gestore della rete elettrica di media e bassa tensione) precisa di non avere alcuna responsabilità riguardo la vicenda riportata in cui viene lamentato un presunto ritardo da parte dell’azienda elettrica.

Da una verifica approfondita sulla pratica in questione, E-Distribuzione sottolinea infatti che, dopo aver ricevuto la richiesta di spostamento di impianti lo scorso 26 ottobre 2021 da parte del Cliente, ha provveduto prontamente a inviare il preventivo sui lavori richiesti nei modi e nei tempi previsti dalla normativa vigente. La pratica di fatto si è arenata per una mancata risposta al preventivo da parte del Cliente che inoltre non ha provveduto a realizzare le opere a suo carico (propedeutiche ai lavori di Enel).

E-Distribuzione si è resa disponibile verso il Cliente per riavviare tutto l’iter burocratico finalizzato alla risoluzione delle attività richieste.

Ufficio Stampa Enel