Autismo, un incontro a Carpi con Gianluca Nicoletti e il figlio Tommy

Albano Ghizzoni e Gianluca Nicoletti, assieme a Tommy, presenteranno il loro progetto lunedì 23 maggio alle 19 presso Gilioli 1921 Multistore in Corso Alberto Pio, 60. Successivamente alle 21, presso il Museo Diocesano, Corso Fanti, 44, Nicoletti parteciperà a un incontro pubblico sul tema Siamo tutti cervelli ribelli, perché l’inclusione sia un’operazione allegra e gioiosa.

0
651

Da Carpi parte un progetto di inclusione sociale e lavorativa per persone neuro diverse grazie all’iniziativa dell’imprenditore/artista Albano Ghizzoni, titolare di Essent’ial, che ha creato un gemellaggio con la Fondazione Cervelli Ribelli onlus, realtà romana cresciuta attorno a Tommy, figlio autistico del giornalista e scrittore Gianluca Nicoletti. Essent’ial è un’azienda innovativa specializzata nella produzione responsabile ed ecologica, con materiali certificati, di riciclo, riciclabili e durevoli. A Roma i Cervelli Ribelli di Nicoletti si stanno organizzando in una vera e propria Factory in grado di proporre idee, format e progetti da proporre con chi crede che accettare la sfida di contribuire all’emancipazione di persone fragili sia un’occasione di crescita e di evoluzione originale e creativa, capace di creare valore concreto. 

Da questo incontro è nato il primo prodotto La tavolata degli Animali Ribelli; più che un gioco da tavola, è un pretesto divertente per scompigliare la tradizionale gerarchia che ha sempre dettato legge nell’attribuzione dei posti a tavola. Albano Ghizzoni e Gianluca Nicoletti, assieme a Tommy, presenteranno il loro progetto lunedì 23 maggio alle 19 presso Gilioli 1921 Multistore in Corso Alberto Pio, 60. Successivamente alle 21, presso il Museo Diocesano, Corso Fanti, 44, Nicoletti parteciperà a un incontro pubblico sul tema Siamo tutti cervelli ribelli, perché l’inclusione sia un’operazione allegra e gioiosa con gli interventi di Giuseppe Tibaldi, direttore dell’Unità Operativa di Salute Mentale dell’Area Nord, Sergio Zini, presidente della Cooperativa Nazareno e Paola Rossi, presidente dell’associazione Sopra le righe dentro l’autismo. 

A patrocinare l’iniziativa la Fondazione Progetto per la Vita ETS e l’Associazione ADIFA che presenteranno la Casa del Sorriso, per il Dopo di Noi delle persone con disabilità, nonché la Fondazione Cervelli Ribelli Onlus, Sopra le righe dentro l’autismo e la Cooperativa sociale Nazareno.