Prolungamento di via dell’Industria: approvata la variante che permetterà gli espropri

Dopo l’approvazione degli espropri in modo definitivo, si può procedere con il percorso per la realizzazione dell’intervento per il quale è previsto un investimento complessivo di 11 milioni di euro

0
2283

Via libera alla delibera che approva in modo definitivo le controdeduzioni alle osservazioni ricevute rispetto alla variante urbanistica n. 50 già adottata e definisce gli espropri: il progetto riguarda la realizzazione della Bretella che prolunga via dell’Industria fino alla zona Autotrasportatori, di una nuova rotatoria all’incrocio fra via Guastalla e la tangenziale Bruno Losi e, infine, di una nuova pista ciclabile che si sviluppa a partire dalla Via Remesina Esterna fino a raggiungere la zona Autotrasportatori. In Consiglio Comunale sono stati 15 i voti a favore (PD e Carpi 2.0) e sette gli astenuti (Movimento Cinque Stelle, Carpi Futura, Lega e Fratelli d’Italia).

“L’iter ha visto ampia partecipazione e coinvolgimento dei privati cittadini – ha detto l’assessore Marco Truzzi – interessati dai futuri espropri coinvolti nelle assemblee: sulla base delle loro osservazioni abbiamo sono state predisposte le controdeduzioni contenute nella delibera. La Bretella è un’opera strategica fondamentale perché connette la zona Autotrasportatori di Fossoli con la zona industriale di Carpi e con il casello. La deviazione del traffico ridurrà l’incidentalità sulla Bruno Losi dove calerà l’inquinamento atmosferico e acustico”.

Dopo l’approvazione degli espropri in modo definitivo, si può procedere con il percorso per la realizzazione dell’intervento per il quale è previsto un investimento complessivo di 11 milioni di euro.

S.G.