Il cantiere oscura da mesi la vetrina del negozio: “un danno inaccettabile”

Da gennaio convivono con un cantiere che copre completamente la loro vetrina e occupa tutti i posteggi auto. Un disagio, quello vissuto dal negozio PiùXTe Taglie conformate di via Trento Trieste 48, inaccettabile.

0
1136

Da gennaio convivono con un cantiere che copre completamente la loro vetrina e occupa tutti i posteggi auto. Un disagio, quello vissuto dal negozio  PiùXTe Taglie conformate di via Trento Trieste 48, inaccettabile.

“Dal gennaio scorso e fino a data da destinarsi – spiega Jessica Tarabini, titolare dell’esercizio insieme al padre Stefano – siamo completamente oscurati dal cantiere del civico 54. Il cantiere ha occupato tutti i posteggi di fronte al negozio, senza avvisarci del danno che avremmo subito. Il negozio è piccolo, ho una sola vetrina con accesso quindi abbiamo fatto richiesta di spostare di pochi metri il cantiere in modo da essere visibili ma niente da fare. Abbiamo contattato Comune e Polizia ma ci hanno detto che per una questione di sicurezza il cantiere non poteva che essere posizionato in quel modo. Chi autorizzerebbe dei lavori da un privato che coprono completamente la casa del suo vicino di casa?  Siamo veramente amareggiati dalle risposte che abbiamo ricevuto. Sarebbe stato più corretto cercare un accordo per non penalizzare nessuno”.

Il danno per l’esercizio è evidente e in un momento così complesso per il commercio al dettaglio forse si potevano tentare altre strade: “noi siamo in forte difficoltà – conclude Jessica Tarabini – poiché viene in negozio solo chi ci conosce, mentre tuti coloro che passano qui davanti o non ci vedono o pensano che siamo chiusi”.