Serena Daolio canta la pace

Un fine settimana con interessanti iniziative culturali quello proposto dal Museo Diocesano – Chiesa di Sant’Ignazio all’insegna dell’arte, della musica e del bel canto. Sabato 9 aprile presentazione del volume e della mostra dedicati all’artista Romano Pelloni. Domenica 10 aprile il concerto Preludio alla Pasqua col soprano Serena Daolio e il pianista Raffaele Cortesi.

0
668
Serena Daolio

Un fine settimana con interessanti iniziative culturali quello proposto dal Museo Diocesano – Chiesa di Sant’Ignazio all’insegna dell’arte, della musica e del bel canto. Omaggio a Romano Pelloni è il titolo della mostra e del volume che saranno presentati al pubblico sabato 9 aprile, alle 11, a cura dell’associazione culturale Il Portico con la collaborazione del Gruppo Arte in Movimento di cui l’artista carpigiano è stato un fondatore e convinto sostenitore. Sono previsti gli interventi del direttore del Museo diocesano Andrea Beltrami, del presidente dell’associazione Il Portico Dante Colli e dello storico dell’arte Alfonso Garuti che ha approfondito la lettura di alcune opere di Pelloni attraverso un testo pubblicato sul volume. Nel rispetto delle nuove normative per gli eventi resta l’obbligo di greenpass e della mascherina FFP2.

Sarà il pianista Raffaele Cortesi, ad accompagnare il soprano Serena Daolio nel prossimo appuntamento della rassegna Parole & Musica al Museo, previsto domenica 10 aprile, alle 18. Preludio alla Pasqua è il titolo del concerto: un’esibizione particolare, un excursus, il più ampio possibile a livello musicale, per proporre musica che abbia un’attinenza religiosa, dal Settecento fino ai giorni nostri. “Vista la terribile situazione che stiamo vivendo, con la guerra non distante da noi, tra Russia e Ucraina – spiegano il M° Cortesi e Serena Daolio – abbiamo deciso di inserire nel concerto, come bis, il brano Priez Pour Paix che il compositore e pianista francese Francis Poulenc (1899-1963) scrisse nel 1938, all’approssimarsi dell’invasione della Francia da parte della Germania. Si tratta di una preghiera alla Vergine, molto intima, raccolta, malinconica”. Anche il pezzo di opera che canterà il soprano Serena Daolio, Pace Mio Dio, è un’invocazione alla pace. Il tema della preghiera, in musica e canto, permea tutto il concerto Preludio alla Pasqua. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento dei posti previa prenotazione. Nel rispetto delle nuove normative per gli eventi resta l’obbligo di greenpass e della mascherina FFP2.