Finanza agevolata, Cerved acquisisce il Gruppo Del Barba di Carpi

Con questa operazione, Cerved rafforza la sua presenza nel mercato degli incentivi pubblici per le aziende, con l’obiettivo di usare dati, algoritmi e competenze per far conoscere le numerose occasioni di crescita e trasformazione fornite dal Piano nazionale di ripresa e resilienza alle aziende del nostro Paese

0
926

Cerved FinLine, società del Gruppo Cerved specializzata in finanza agevolata, ha acquisito il 100% del Gruppo Del Barba Consulting (GDB Srl), società con sede a Carpi (MO) che da oltre vent’anni offre servizi di consulenza modulare espressamente rivolti a PMI e grandi imprese per individuare le migliori opportunità di accesso ad agevolazioni e contributi pubblici. Di proprietà dell’amministratore delegato Marco Barbieri, il Gruppo Del Barba ha chiuso il 2021 con oltre 6 milioni di fatturato e una previsione di crescita che dovrebbe portare a quadruplicare i ricavi entro il 2025.

Cerved FinLine, che nell’emergenza pandemica ha supportato il sistema bancario italiano nella rapida erogazione di crediti garantiti dal Fondo Centrale, con questa operazione di M&A raddoppia la sua presenza nel mercato della finanza agevolata, sia dal punto di vista della macchina operativa che del giro d’affari, e si presenta come uno dei pochi operatori in grado di servire sia il settore bancario che quello corporate, in un momento particolarmente favorevole grazie alle enormi opportunità offerte dai fondi messi a disposizione dal PNRR, soprattutto per affrontare la transizione ecologica e digitale. Cerved si proporrà direttamente alle imprese attraverso la propria rete commerciale affiancata dagli specialisti di Del Barba, circa 80 tra tecnici e agenti specializzati.

“L’acquisizione del Gruppo Del Barba rientra pienamente nella mission di Cerved – commenta Andrea Mignanelli, amministratore delegato di Cerved – poiché le consentirà di supportare al meglio la crescita delle aziende italiane, facilitandone l’accesso ai fondi legati al Piano nazionale di ripresa e resilienza”. “Dopo la lunga esperienza nella costituzione e nella messa a regime di un servizio di valore volto alle imprese – afferma Marco Barbieri, amministratore delegato del Gruppo del Barba – siamo estremamente soddisfatti che un grande gruppo come Cerved ci abbia scelto per supportare la crescita nel settore”.

Il PNRR, piano da 191,5 miliardi di euro da utilizzare entro il 2026, cifra che non ha eguali nella nostra storia, è un’occasione che il sistema Paese non può sprecare; tuttavia, sono ben note le difficoltà che l’Italia ha sempre avuto nel richiedere, ottenere e spendere adeguatamente i fondi europei.

“Con la combinazione di dati e algoritmi di cui disponiamo – aggiunge Mignanelli – vogliamo democratizzare questo mercato e far conoscere le opportunità del PNRR al maggior numero di PMI. Grazie alla profilatura del panorama imprenditoriale italiano permessa dal nostro database e a “Cerca il bando”, il nostro sistema di navigazione dei bandi pubblici, siamo in grado non solo di guidare ogni azienda che ne faccia richiesta a riconoscere velocemente i bandi più adatti e ottenere i finanziamenti necessari a diventare più moderna e competitiva, ma possiamo fare anche il percorso contrario: individuare cioè tutte le imprese che abbiano i requisiti per accedere a determinate agevolazioni e buone probabilità di ottenerle, informarle e, se interessate, accompagnarle durante tutte le fasi del processo”.

L’acquisizione del Gruppo Del Barba consentirà a Cerved di replicare con la rete corporate il successo di Cerved FinLine, che ha visto una crescita dei ricavi da 1,2 milioni di euro nel 2019 a 12,5 milioni nel 2021 vendendo esclusivamente attraverso la rete commerciale financial istitutions di Cerved.