Le sonorità degli Inti-Illimani contro ogni forma di guerra

Gli Inti-Illimani tornano a Carpi: lo storico gruppo cileno venerdì 18 marzo, alle 21, sarà al Comunale con il cantautore Giulio Wilson per una tappa del Vale la pena Tour, una serie di concerti nei teatri italiani in collaborazione con Amnesty International Italia a sostegno dei diritti umani e a tutela dei migranti.

0
368

Gli Inti-Illimani tornano a Carpi: lo storico gruppo cileno venerdì 18 marzo, alle 21, sarà al Comunale con il cantautore Giulio Wilson per una tappa del Vale la pena Tour, una serie di concerti nei teatri italiani in collaborazione con Amnesty International Italia a sostegno dei diritti umani e a tutela dei migranti. 

La serata, programmata nella stagione carpigiana 2021-2022, viene a cadere in giorni drammatici per la crisi ucraina, così l’appello della formazione è ritrovarsi in teatro per cantare insieme musica di pace e di speranza, canzoni contro ogni forma di guerra.

Da sempre ambasciatori di pace, della resistenza contro le dittature e le ingiustizie, del patrimonio musicale dell’America Latina, gli Inti-Illimani hanno cantato e gridato forte il loro impegno civile contro le lotte di classe, in difesa della democrazia e del progresso, contro ogni forma di abuso, di repressione e di violenza. Il titolo del tour prende il nome dal brano che ha suggellato l’incontro fra gli Inti-Illimani e Giulio Wilson, sodalizio prima umano e poi artistico: “è il manifesto contemporaneo di un’epoca – spiegano gli artisti – in cui si ha bisogno di confronti, di dialogo, di abbattere i confini per afferrare l’umanità di ogni cosa, l’umanità di ogni vita; slogan universale e di speranza, dedicato a tutti”.

La canzone, scritta da Wilson e cantata insieme agli Inti-Illimani, è stata registrata a Santiago del Cile durante le proteste popolari del 7 ottobre 2019 contro il carovita e la corruzione. Uscita in doppia versione, in italiano e in spagnolo, Vale la pena è una delle tredici tracce che compongono l’album del cantautore. La serata di venerdì si annuncia pertanto una proposta musicale inedita, con uno spettacolo che rinnova le passioni di sempre e che conquisterà anche i più giovani.

Sipario alle 21: si entra solo con “certificazione verde rafforzata” e mascherina FFP2.

Per gli ultimi biglietti disponibili: “InCarpi”, Torre dell’Uccelliera di Palazzo Pio (piazza dei Martiri 58; incarpi@comune.carpi.mo.it tel. 059.649255) da martedì a domenica ore 10-18.