Chiesti 3 milioni per rifare via Griduzza e via dei Grilli

“Grazie a questa opportunità del decreto ministeriale - commenta Marco Truzzi, assessore ai lavori pubblici - candidiamo due progetti che prevedono non una semplice riasfaltatura, ma una ristrutturazione vera e propria, con una soluzione tecnologica che dovrebbe garantire risultati duraturi e di qualità superiore”.

0
732
via dei Grilli in zona aeroporto

Più di tre milioni per sistemare due strade importanti del forese, via Griduzza e via dei Grilli: la Giunta ha approvato due interventi per mettere in sicurezza i tratti in questione, per un valore complessivo di 3.350.000 euro. L’importo è stato chiesto come contributo ministeriale alla luce del recente decreto Realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza di edifici e territorio.

Entrambe le strade presentano gravi criticità, con cedimenti e dissesti del rilevato, che, si legge nella delibera “sono naturalmente indotti dalle condizioni geotecniche del terreno sottostante, ma ancora più dalla costituzione dello stesso rilevato stradale” a suo tempo formato con “l’escavazione dei terreni superficiali di natura limo-argillosa satura, provenienti dai fossi laterali dell’attuale tracciato stradale”.

I lavori comprenderanno la rimozione dello strato superficiale, la sua rigenerazione con materiali adeguati, la riasfaltatura e infine il ripristino delle scarpate laterali con terreno vegetale e trattamento con idrosemina.

In via Griduzza questa manutenzione straordinaria riguarderà un tratto di circa 1.200 metri, compreso fra i numeri civici 14 e 3, per un costo di 1,7 milioni, mentre lungo via dei Grilli si interverrà su un chilometro esatto, tra l’Aeroclub e la curva in prossimità della ferrovia.

“Grazie a questa opportunità del decreto ministeriale – commenta Marco Truzzi, assessore ai lavori pubblici – candidiamo due progetti che prevedono non una semplice riasfaltatura, ma una ristrutturazione vera e propria, con una soluzione tecnologica che dovrebbe garantire risultati duraturi e di qualità superiore”.