Il carpigiano Marco Casalgrandi tra i protagonisti del nuovo spot di Fastweb

La nuova campagna pubblicitaria di Fastweb, decollata a gennaio, racconta le storie di uomini e donne. Storie piccole e grandi, di personaggi famosi e non solo che hanno realizzato il loro sogno. Tra i protagonisti dello spot e dei cortometraggi che via via verranno pubblicati on line sul sito di Fastweb vi sono anche il disegnatore meccanico carpigiano Marco Casalgrandi e la sua start up, Officine Recycle.

0
1157

Tu sei futuro. E’ con questo claim all’insegna dell’ottimismo che Fastweb ha inaugurato questo 2022. Il messaggio è chiaro: scovare dentro di sé la scintilla necessaria per costruire un futuro differente, frutto delle scelte e dell’impegno che ciascuno di noi mette in ciò che fa, giorno dopo giorno. L’invito è dunque quello di prendere il proprio futuro tra le mani, sfruttando idee e talenti, per trovare la propria strada. La nuova campagna pubblicitaria, decollata a gennaio, racconta le storie di uomini e donne. Storie piccole e grandi, di personaggi famosi e non solo che hanno realizzato il loro sogno. Tra i protagonisti dello spot e dei cortometraggi che via via verranno pubblicati on line sul sito di Fastweb vi sono anche il disegnatore meccanico carpigiano Marco Casalgrandi e la sua start up, Officine Recycle. 

Amante dell’ambiente e della mobilità alternativa, quando è la nata la piccola Nina, ha deciso di mollare tutto e cambiare vita per stare quanto più possibile vicino alla sua bambina. Ha inseguito un sogno, quello di realizzare cargo bike e ce l’ha fatta. “Quando ho saputo dell’arrivo di Nina, ho deciso di provare a costruirmi una cargo tagliando una vecchia bicicletta, e quando mia figlia ha compiuto due mesi ho iniziato a portarla in giro per la città”. Tutto è iniziato così, in punta di piedi. Una storia la sua, fatta di passione, intraprendenza e caparbietà che ha solleticato la curiosità dell’agenzia di marketing milanese che ha curato la campagna di Fastweb.

Le riprese in esterna

Mi hanno contattato spiegandomi che stavano cercando delle belle storie e che erano interessati anche alla mia – racconta Marco Casalgrandi – e così ho deciso di partecipare alla selezione per lo spot. Una volta superato il provino, la troupe è venuta a Carpi all’inizio di dicembre. Una due giorni davvero pazzesca, erano in trenta, prima dentro all’officina per riprendermi mentre saldavo e poi per strada, in campagna, per le riprese esterne di me in sella alla cargo con Nina naturalmente. Luci, telecamere… un vero e proprio uragano ma è stato divertente”. 

Jessica Bianchi