Camere ardenti dell’Ospedale di Carpi, da febbraio smantellato il container

A partire dal mese di febbraio famigliari e amici potranno porgere l’ultimo saluto ai loro cari defunti all’interno della struttura riqualificata, in spazi consoni e decorosi.

0
737

Volgono finalmente al termine i lavori di adeguamento delle camere ardenti dell’Ospedale Ramazzini di Carpi per un importo di spesa a carico dell’Ausl di Modena di 550mila euro. 

A partire dal mese di febbraio infatti il container verrà smantellato e famigliari e amici potranno porgere l’ultimo saluto ai loro cari defunti all’interno della struttura riqualificata, in spazi consoni e decorosi.

I lavori, affidati nell’estate del 2020, proseguiranno per un altro mese circa nell’area esterna, provocando qualche temporaneo disagio, per poi concludersi definitivamente entro la primavera.