I Tupamaros aprono il Live in Carpi 2021

Saranno i Tupamaros a inaugurare venerdì 17 dicembre Live in Carpi 2021, il festival che porta sul prestigioso palco del teatro Comunale tre band rappresentative del sempre fertile movimento musicale carpigiano. Seguiranno Flexus e Ride Straight.

0
284

Saranno i Tupamaros a inaugurare venerdì 17 dicembre Live in Carpi 2021, il festival che porta sul prestigioso palco del teatro Comunale tre band rappresentative del sempre fertile movimento musicale carpigiano. Nello spettacolo Coltivatori di sogni i Tupamaros ripercorreranno 25 anni di attività tra musica e immagini, proponendo le canzoni del nuovo disco (Senza paura) e i brani classici più conosciuti e amati dai tanti fan. Insieme a Francesco “Grillo” Grillenzoni (Voce e chitarra), Stefano Garuti (Fisarmonica), Massimiliano Frignani (Chitarre), Simone Forghieri (Batteria) e Luca Veri (Basso) ci saranno attrici, artisti e musicisti con cui il gruppo ha collaborato negli anni: fra questi Cisco, Paolo Enrico Archetti Maestri (Yo Yo Mundi), Luca Taddia, Roberto Zeno (ex Modena City Ramblers), Banda Rulli Frulli, Arcangelo “Kaba” Cavazzuti, Simone Copellini, Maria Giulia Campioli, Elisa Lolli e Giovanni Taurasi. Il giorno dopo, sabato 18, toccherà poi ai Flexus prendersi la scena con Le orchestre non suonano più, un viaggio nelle canzoni del nuovo disco e nel repertorio storico della band insieme ad alcuni ospiti speciali.  La rassegna si chiuderà domenica 19 con i Ride Straight, tribute band dei leggendari Dire Straits, guidata dal frontman Alessandro Mancini (voce, chitarra solista). Le tre serate avranno inizio alle 21: i biglietti per i singoli concerti (prezzo fisso 5 euro) sono in vendita presso InCarpi (Torre dell’Uccelliera di Palazzo Pio, piazza Martiri, 58 dal martedì alla domenica 10-17:30).