I pettirossi curati saranno liberati dai bambini: una favola di Natale al Centro Pettirosso

Grandi e piccini sono invitati sabato 11 dicembre, alle 15, presso la sede del Centro Fauna il Pettirosso, in occasione della liberazione di tanti pettirossi e altri piccoli amici alati.

0
456

“A volte i sogni si avverano – sorride il direttore del Centro Fauna Il Pettirosso di Modena, Piero Milani  grazie alle migliaia di sostenitori che ci hanno accompagnato anche quest’anno in un percorso sempre più ripido. Grazie a loro, al popolo del Pettirosso, fatto anche di istituzioni, Forze dell’ordine e migliaia di persone, abbiamo raggiunto uno straordinario traguardo, con più di 6.000 ingressi di animali selvatici dall’inizio dell’anno. Per noi il Natale è un’occasione, per raccogliere fondi, che non bastano mai perché sono sempre di più le chiamate di soccorso per chiederci aiuto per un animale ferito o in difficoltà, un’occasione per aiutare animali selvatici da poter liberare. Ma il Natale che arriva è anche un momento per dare un poco di gioia e leggerezza ai più piccoli”. 

E allora, per vedere questo sogno realizzato, grandi e piccini sono invitati sabato 11 dicembre, alle 15, presso la sede del Centro, in occasione della liberazione di tanti pettirossi e altri piccoli amici alati. “I bimbi potranno liberare soprattutto pettirossi – prosegue Piero Milani – simboli dell’inverno e Natale, curati e riabilitati, sorseggiando una tazza di cioccolato con un pezzo di gnocco fritto caldo offerto dai volontari del Pettirosso e per i non più piccini un buon bicchiere di vin brulè che arriva dai nostri amici del Trentino  insieme alla musica della cornamusa che anche quest’anno daranno ancora più atmosfera alla festa, perché siamo e vogliamo essere sempre più sempre vicini alla cittadinanza e ai nostri sostenitori di ogni parte d’Italia”.

Per partecipare non occorre la prenotazione ma si chiede il rispetto delle direttive inerenti al Covid anche se si è all’aperto.