Il Regalo di Natale di Pupi Avati

Regalo di Natale, lo storico film di Pupi Avati, è diventato uno spettacolo teatrale, che approderà a Carpi per la stagione di prosa del Teatro Comunale, da venerdì 26 a domenica 28 novembre.

0
139

Regalo di Natale, lo storico film di Pupi Avati, è diventato uno spettacolo teatrale, che approderà nel fine settimana a Carpi per la stagione di prosa del Teatro Comunale: la storia dei cinque giocatori di poker immortalata al cinema nel 1986, è stata adattata per il palcoscenico da Sergio Pierattini, e viene proposta nell’interpretazione di Gigio Alberti e altri attori di grande livello, con la regia di  Marcello Cotugno.

L’allestimento – in scena da venerdì 26 a domenica 28 novembre – ricostruisce le sera di Natale al tavolo verde di quattro amici e un nuovo ospite, un ricco industriale invitato da uno di loro, fra diffidenze, furbizie e doppio gioco: sul piatto infatti, oltre a tanti soldi, c’è il bilancio della vita di ognuno tra fallimenti, sconfitte, tradimenti, menzogne, inganni.

In scena con Alberti saranno Giovanni Esposito, Valerio Santoro, Gennaro Di Biase e Pierluigi Corallo nei ruoli che al cinema furono di Abatantuono, Cavina, Eastman, Haber e Delle Piane (coppa Volpi a Venezia). 

“Con la sua stringente contemporaneità e la sua universalità fuori dal tempo – sottolinea il regista Marcello Cotugno – la parabola di Regalo di Natale è il trionfo del singolo sul collettivo, è la metafora del successo di uno conquistato a spese di tutti, è il simbolo di una teatralità doppia e meschina, è un’amara riflessione su come stiamo diventando. O su come forse siamo già diventati. Se il poker è lo specchio della vita, il teatro è il luogo dove attori e spettatori si possono rispecchiare gli uni negli altri. E due specchi messi uno di fronte all’altro generano immagini. Infinite”.

Venerdì e sabato sipario alle 21, domenica alle 16. Biglietti presso l’ufficio InCarpi, (Torre dell’Uccelliera, piazza dei Martiri, 58 – 059649255) aperto da martedì a domenica ore 10-17.30, chiuso i lunedì non festivi.