Tromba d’aria: momenti di terrore a Fossoli

Istanti di puro terrore oggi a Fossoli dove, intorno alle 17, una tromba d’aria in pochi secondi ha travolto l’aeroporto di Fossoli e alcune case apportando danni incalcolabili. "Saranno cinque le persone prese in carico per la notte”, spiega il sindaco Alberto Bellelli.

0
2624

Istanti di puro terrore oggi a Fossoli dove, intorno alle 17, una tromba d’aria in pochi secondi ha travolto l’aeroporto di Fossoli e alcune case apportando danni incalcolabili.

“Eravamo fuori a chiacchierare quando in lontananza abbiamo visto formarsi una piccola tromba d’aria, in pochi istanti l’abbiamo vista crescere e avvicinarsi. Ci siamo rifugiati negli uffici – racconta Franco Cavazza, presidente dell’Aeroclub di Carpi – ma volava via tutto e allora abbiamo cercato di ripararci dietro al divano e nel bagno. Eravamo in cinque, nessuno si è ferito. I danni però sono enormi”. Un groviglio di lamiere è ciò che resta dell’aeroporto: “un hangar è letteralmente volato via insieme ai sette aerei che c’erano sotto. I tetti sono stati divelti, in meno di trenta secondi è volato via tutto, questa tromba d’aria è stata di una violenza inaudita. Un aereo era decollato da appena cinque minuti, per fortuna, altrimenti sarebbe stato abbattuto dal vento. L’attività di volo resterà ferma a lungo. Di certo troveremo il modo di sistemare tutto, anche grazie alle tante persone che ci sono venute ad aiutare immediatamente”. 

Tre le case scoperchiate, numerose le auto distrutte così come non si contano i rami spezzati sulla Romana Nord.

“Abbiamo avuto tanta paura, non avevamo mai visto una cosa simile, ma per fortuna nessuno si è fatto male”, raccontano i residenti mentre mi mostrano la distruzione tutta intorno. Lamiere nei campi, cancellate divelte, macchine sbalzate di metri, corrente interrotta… “Eravamo in cortile – racconta una coppia – non appena ci siamo resi conto di ciò che stava succedendo ci siamo precipitati in casa coi bambini per metterci in salvo”. 

Aperto per le funzioni di Protezione Civile il Coc “per analizzare la situazione e dare assistenza alla popolazione. Saranno 5, infatti, le persone prese in carico per la notte”, spiega il sindaco Alberto Bellelli.

Anche sulla linea ferroviaria si è verificato qualche problema “a causa di un incendio che si sviluppato in seguito al crollo di un traliccio su alcune rotoballe in prossimità dei binari. Fortunatamente non si sono registrati feriti – conclude il primo cittadino – e i prossimi giorni saranno quelli della quantificazione dei danni”.

Jessica Bianchi