La crociata del Carpi Fc 1909

Il Carpi Fc 1909 ha avanzato la richiesta di un blocco immediato della Serie D con contestuale esclusione dell'Athletic.

0
2145
Claudio Lazzaretti

Il Carpi Fc 1909, rigettato anche al Consiglio di Stato in merito all’ennesima richiesta di ammissione alla Serie C in sovrannumero, mostra i denti e, contrariamente a quanto dichiarato nel lasso di tempo che vedeva il sindaco Alberto Bellelli impegnato nella scrittura del bando con annessa manifestazione di interesse, sceglie di procedere spedito verso l’ennesima crociata. 

Ha infatti avanzato la richiesta di un blocco immediato della Serie D con contestuale esclusione dell’Athletic a beneficio, ovviamente, della società del presidente Mantovani. La colpa della neonata società biancorossa sarebbe quella di non “aver chiesto il permesso” alla vecchia di potersi presentare come ripescanda nella quarta serie. Anche se potrebbe sembrare uno scherzo, non lo è. Non esiste infatti alcun tipo di norma che imponesse alle due società, espulsa ed entrante, di dialogare in merito alla minima questione. 

Una potenziale bomba disinnescata prontamente: la Serie D, oggi (domenica 18 Settembre) partirà regolarmente e l’unica squadra ai nastri di partenza, in rappresentanza della Città, sarà come logico quella del presidente Claudio Lazzaretti.   

Enrico Bonzanini