Torna Carpinscienza, il festival della scienza per tutti

Dal 20 al 30 settembre conferenze spettacolo con l’immunologa Antonella Viola, l’astrofisico Luca Perri e l’economista Carlo Cottarelli, conferenze i streaming al mattino dedicate alle scuole di ogni ordine e grado e laboratori in cui si mettonno in gioco gli studenti e i docenti di Fanti, Meucci e Da Vinci in collaborazione con AIRC, Fondazione Golinelli e Istituto Nazareno di Carpi.

0
1126

Agire per trasformare trovando il modo di convivere con i cambiamenti: è questo il significato di TrasformAzioni, il titolo della sesta edizione di Carpinscienza, l’unico festival scientifico divulgativo in Italia interamente concepito dalle scuole, che si terrà dal 20 al 30 settembre.

La realizzazione dell’evento, infatti, è curata congiuntamente dalle quattro scuole secondarie di secondo grado di Carpi (Fanti, Meucci, Vallauri, Vinci a cui si aggiunge la collaborazione dell’Istituto Nazareno), unite dalla volontà di coinvolgere tutti, grandi e piccini, addetti ai lavori e non, vicini e lontani, in un percorso di scoperta della cultura scientifica che vuole essere innovativo e appassionante. Sicuramente sono all’altezza del compito i protagonisti dell’edizione 2021 che richiamerà a Carpi relatori di fama nazionale e internazionale in occasione delle conferenze-spettacolo: la famosa immunologa dell’Università di Padova Antonella Viola affronta il viaggio nella fragile perfezione del sistema immunitario con il giovane chimico Ruggero Rollini, membro della squadra di Superquark, in Danzare nella tempesta (lunedì 20 settembre, tensostruttura di Piazzale Re Astolfo, ore 21); l’astrofisico Luca Perri, affezionato ospite di Carpinscienza, passa in rassegna gli errori di fisica nei film nel suo nuovo spettacolo Nollywood – Mai andare al cinema con un fisico che sta avendo un grande successo di pubblico (mercoledì 22 settembre, Teatro Comunale, ore 21) e, infine, l’economista di fama internazionale Carlo Cottarelli, direttore dell’Osservatorio dei Conti Pubblici presso l’Università Cattolica di Milano, si confronta col pubblico sul tema L’economia italiana dopo il covid (giovedì 23 settembre, Teatro Comunale, ore 21). Sul sito ufficiale www.carpinscienza.it sarà possibile effettuare le prenotazioni e questi eventi saranno fruibili anche da remoto sul canale YouTube.

Dedicate alle scuole di ogni ordine e grado sono le conferenze del mattino in streaming per consentire collegamenti da ogni parte d’Italia affinché tutti gli studenti, da quelli delle elementari fino ai più grandi delle superiori, possano comprendere come il linguaggio della scienza possa essere tradotto in note musicali con Paolo Soffientini, biotecnologo e musicista (martedì 21 settembre); affrontare il tema dei cambiamenti climatici con la climatologa Serena Giacomin e Luca Perri (mercoledì 22 settembre) o con il meteorologo Luca Lombroso (lunedì 27 settembre)

Le strabilianti leggi della fisica saranno oggetto dell’intervento di Federico Benuzzi (martedì 28 settembre), Luca Balletti (giovedì 23 settembre) ci stupirà con lo straordinario mondo della matematica. In collegamento da Singapore Cecilia Laschi parlerà di robotica e di intelligenza artificiale (mercoledì 29 settembre), Ruggero Rollini (mercoledì 29 settembre) ci svelerà invece gli arcani delle reazioni chimiche, Sara Roversi (sempre venerdì 24 settembre) ci illustrerà alcuni progetti innovativi riguardanti il futuro dell’alimentazione. Chiuderà le conferenze del mattino la “mitica” Amalia Ercoli Finzi con un viaggio tra le stelle per farci sognare.

Infine, il programma di Carpinscienza comprende anche i laboratori in cui si mettono in gioco gli studenti e i docenti di Fanti, Meucci e Da Vinci in collaborazione con AIRC, Fondazione Golinelli e Istituto Nazareno di Carpi proponendo attività sull’alimentazione e gli stili di vita, sulla produzione di energia e su come cambierebbe il mondo senza l’aria.

Carpinscienza permette anche a chi non siede più sui banchi di scuola di intuire che si sta facendo strada un’idea di scuola da sviluppare ogni giorno grazie a docenti in grado di proporre una didattica nuova capace di coinvolgere i ragazzi e di entusiasmarli.

Componenti del Comitato Scientifico di Carpinscienza: prof.ssa Nadia Garuti, coordinatrice e responsabile del comitato, prof.ssa Alda Barbi, dirigente, prof.ssa Anna Giannini, prof.ssa Carlotta Mantovani, prof. Gian Luca Bernardi, prof.ssa Margherita Pivetti (Liceo Fanti, scuola capofila); prof. Luigi Vaccari, dirigente, prof.ssa Annalisa Rumori, prof.ssa Daniela Davino, prof.ssa Maria Vittoria Bertacchini, prof.ssa Silvia Cesaro (IIS Meucci); prof. Vincenzo Caldarella, dirigente, prof.ssa Chiara Lugli, prof.ssa Roberta Righi, prof.ssa Laura Malagoli (Ipsia Vallauri); prof. Marcello Miselli,  dirigente, prof.ssa Monia Mussini, prof.ssa Paola Bulgarelli (ITIS Vinci)

 

Sara Gelli