C’è tempo fino al 15 settembre per chiedere l’agevolazione sulla Tarip

Il 15 settembre scade il termine per ottenere una agevolazione sulla Tarip - Tariffa rifiuti puntuale da parte delle utenze non domestiche che abbiano avuto una riduzione di fatturato: costoro devono attestare il calo di fatturato con una dichiarazione da inviare al gestore (Aimag).

0
616

Il 15 settembre scade il termine per ottenere una agevolazione sulla Tarip – Tariffa rifiuti puntuale da parte delle utenze non domestiche che abbiano avuto una riduzione di fatturato: costoro devono attestare il calo di fatturato con una dichiarazione da inviare al gestore (Aimag).

Il beneficio è uno di quelli approvati dal Consiglio comunale lo scorso 29 giugno, con la creazione di uno specifico fondo di 387mila euro: riguarda le imprese che abbiano avuto una diminuzione del 30% dell’ammontare medio mensile nel 2020 rispetto al 2019, nel periodo Aprile 2020-Marzo 2021 rispetto allo stesso periodo 2019-2020. Per determinare correttamente gli importi, la legge prevede che si faccia riferimento alla data in cui è stata effettuata l’operazione di cessione di beni o di prestazione dei servizi.

Possono inoltre accedere alle agevolazioni anche le partite IVA attive dal 1° gennaio 2019, a prescindere dalla riduzione del fatturato.

La riduzione varierà in base al numero di domande pervenute, fermo restando che non può superare il 25% della quota fissa e della quota variabile.

Informazioni a questa pagina sul sito del Comune https://utda.it/PPZGOS