Tenta di uccidere una donna di 31 anni che si oppone a un rapporto sessuale

Lei si sarebbe opposta ad un rapporto sessuale e lui avrebbe così cercato di ucciderla. Per questo, un uomo di 44 anni è stato arrestato dai Carabinieri stanotte a Correggio

0
1575

Lei si sarebbe opposta ad un rapporto sessuale e lui avrebbe così cercato di ucciderla. Per questo, un uomo di 44 anni è stato arrestato dai Carabinieri stanotte a Correggio. È accusato di violenza sessuale e tentato omicidio.  I fatti risalgono alla notte dello scorso Ferragosto. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbe tentato di avere un rapporto con una 31enne dopo averla molestata:  la donna – ospite da qualche giorno nell’appartamento dell’uomo al quinto piano di una palazzina – si è divincolata, raggiungendo una delle finestre della casa del 44enne che avrebbe cercato di spingerla verso il vuoto.

Le urla della giovane sono state udite da due fidanzati che passavano in strada e avendola vista sporgersi e poi aggrapparsi al davanzale hanno chiamato i Carabinieri. Nel frattempo – in attesa del loro arrivo – l’uomo della coppia è salito al quinto piano per aiutare la ragazza in pericolo, ingaggiando una colluttazione con l’aggressore e subendo una ferita al collo, causata da un coccio di ceramica e costata una settimana di prognosi.

I militari, dopo avere più volte intimato al 44enne di aprire la porta di casa, in cui si era rinchiuso con la donna, hanno messo fine al pericolo, portando tutti in caserma e assicurando i soccorsi alla giovane che ha riportato una prognosi di  5 giorni.

Ripresa dallo shock emotivo, la 31enne, il giorno successivo,  ha raccontato le violenze  e le minacce subite.  Le indagini coordinate dal sostituto procuratore di Reggio Emilia, Maria Rita Pantani hanno portato a chiedere e ottenere dal Gip del tribunale reggiano un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del 44enne.