Cultura? Sì grazie, ma solo se muniti di certificazione  verde

L'Amministrazione comunale informa che da venerdì 6 agosto, in applicazione del decreto governativo per contrastare la pandemia, potranno accedere agli Istituti culturali cittadini soltanto persone munite della cosiddetta certificazione verde Covid-19. Chi ha già acquistato o intende acquistare il biglietto per il concerto dei Marlene Kuntz, in programma domenica 8 agosto in Piazza Martiri sappia che senza certificazione non si accede, e l'inadempienza non dà diritto al rimborso.

0
484

L’Amministrazione comunale informa che da venerdì 6 agosto, in applicazione del decreto governativo per contrastare la pandemia, potranno accedere agli Istituti culturali cittadini soltanto persone munite della cosiddetta “certificazione verde Covid-19” che attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione, oppure essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore, o essere guariti dal Covid-19 negli ultimi sei mesi. La disposizione riguarda tutti gli edifici – musei, biblioteche, archivio storico, teatro – e ogni iniziativa organizzata dalle citate istituzioni, anche all’aperto o fuori dalla propria sede: mostre, spettacoli, conferenze, concerti, incontri.

Personale addetto provvederà a controllare il “QR” in modalità digitale con l’applicazione prevista; è ammesso anche il certificato in formato cartaceo. Poiché il decreto non vale per i soggetti esclusi dalla campagna vaccinale per età o ragioni sanitarie, costoro dovranno invece esibire il certificato medico dell’esenzione e un documento d’identità.

Chi ha già acquistato o intende acquistare il biglietto per il concerto dei Marlene Kuntz, in programma domenica 8 agosto in Piazza Martiri sappia che senza certificazione non si accede, e l’inadempienza non dà diritto al rimborso.

Altri esempi di rassegne comunali interessate dall’obbligo della “certificazione verde”, oltre agli spettacoli di “Accade d’estate a teatro”, sono “Tutti giù nel parco”, “Così lontano, così vicino” e “Notti d’Arte – Percorsi di bellezza”.