La Fiera di Modena riparte: dal 17 al 20 giugno arriva l’82^ edizione della Campionaria

A luglio torna Modena Nerd

0
441

Si riparte: tra poco meno di un mese il quartiere fieristico di Modena tornerà ad aprire i battenti. A scandire questo importante momento sarà l’inaugurazione dell’82^ edizione della Fiera di Modena, per tutti, da sempre, “La campionaria”. Un avvio quindi con la più classica e longeva delle manifestazioni fieristiche geminiane. Si svilupperà nell’arco di quattro giorni, da giovedì 17 a domenica 20 giugno, andando ad animare sia i padiglioni coperti sia gli ampi spazi esterni. Organizzata da ModenaFiere, con il sostegno di BPER Banca, in collaborazione con CONAD e con il patrocinio di Comune e Provincia di Modena, sarà un’edizione nel solco della migliore tradizione in cui non mancheranno nuove e stimolanti suggestioni per far vivere ai visitatori un’esperienza piacevole e inattesa.

Come di consueto, per favorirne la fruizione la fiera sarà organizzata per aree tematiche. Un ampio spazio sarà dedicato allo shopping con proposte originali e curiose. Immancabile poi l’area dedicata al mondo dell’abitare in tutte le sue sfaccettature: dagli infissi ai rivestimenti, dall’arredo ai complementi di design. Ad impreziosire questo spazio saranno le proposte di Artigiana Design, realtà che unisce alcuni degli artigiani del territorio più estrosi e originali nella realizzazione di pezzi di arredo, in molti casi unici. Per il pubblico sarà anche l’occasione per dialogare con i consulenti di CNA che forniranno informazioni su come utilizzare al meglio il superbonus per le ristrutturazioni.

Altro punto fermo della Fiera di Modena resta lo spazio dedicato all’enogastronomia. I visitatori troveranno stand espositivi con prodotti tipici regionali, potranno assistere a dimostrazioni e partecipare alle degustazioni promosse da AED, l’Associazione Esperti Degustatori, dedicate all’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena. Organizzati da Confesercenti Modena torneranno i corsi di intaglio di frutta e verdura, sempre molto apprezzati da grandi e piccini. Grazie poi alla sinergia con la Camera di Commercio di Modena si potrà andare alla riscoperta delle eccellenze gastronomiche che possono vantare il marchio “Tradizioni e sapori di Modena”. Non mancheranno i prodotti editoriali con un’ampia offerta di libri per adulti e bambini.

All’esterno sarà allestita una vasta esposizione di arredo da giardino, prodotti e attrezzature per il giardinaggio e, in un settore dedicato, diversi concessionari presenteranno i più recenti modelli di automobili.

Alla luce del grande successo ottenuto nelle ultime edizioni, anche lo sport tornerà ad avere un ruolo da protagonista. In collaborazione con la delegazione modenese del CONI sarà possibile cimentarsi in alcuni sport, seguiti da tecnici federali, e vedere all’opera atleti che si sfidano tra loro. Tra le novità assolute un percorso “Survival” organizzato in collaborazione con Cimone Outdoor, tutto da provare e da scoprire.

Come stanno reagendo gli espositori? C’è voglia di tornare i fiera?

“Le sensazioni sono positive. – ha detto Marco Momoli, direttore generale di ModenaFiere – Purtroppo abbiamo avuto poco tempo per organizzare questa fiera, perché abbiamo avuto certezza di poterla rifare solo 2/3 settimane fa. Ora stiamo correndo per cercare di fare la migliore Campionaria possibile con i tempi che abbiamo a disposizione. Però si, le sensazioni sono positive.

Speriamo che questo sia il via ad una stagione lunga e ricca di appuntamenti per i modenesi e non solo…

Speriamo intanto che dia il via ad una stagione che non subisca più interruzioni. Ovviamente avremo un calendario particolarmente concentrato, avendo dovuto spostare alcune manifestazioni. Subito dopo la campionaria, ad inizio luglio, arriverà Modena Nerd, poi a seguire una manifestazione professionale –Allfortiles- dedicata alle tecnologie per i produttori di piastrelle.
Da settembre poi ricominceremo con il calendario tradizionale, all’interno del quale avremo anche nuove manifestazioni che abbiamo progettato e costruito in questi mesi di chiusura. Ad esempio si terrà BTExpo, dedicata al settore biomedicale, un’eccellenza mondiale del nostro distretto produttivo di Mirandola.