Chi percepisce il reddito di cittadinanza sosterrà il mondo del volontariato

Chi percepisce il reddito di cittadinanza sarà coinvolto in progetti promossi da associazioni private: una possibilità data dalla normativa nazionale, di cui i Comuni dell'Unione intendono avvalersi attraverso un bando.

0
546

Nel carpigiano sono circa 700 le persone che percepiscono il reddito di cittadinanza e, spiega Tamara Calzolari, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Carpi, “dopo le esperienze positive fatte con progetti pubblici, come al centro vaccinale e nelle palestre comunali riteniamo utile ampliare l’impiego di percettori del reddito di cittadinanza in attività associative del Terzo Settore, per contribuire così a sostenere il mondo del volontariato, e offrire occasioni di reinserimento sociale alla persone che stanno attraversando momento di difficoltà”. 

Chi percepisce il reddito di cittadinanza sarà coinvolto in progetti promossi da associazioni private: una possibilità data dalla normativa nazionale, di cui i Comuni dell’Unione intendono avvalersi attraverso un bando. Si invitano le associazioni del Terzo Settore a proporre Progetti Utili alla Collettività per iniziative e attività che possono spaziare in molte aree: dalla cultura al sociale, dal patrimonio artistico a quello ambientale, dall’ambito formativo alla tutela beni. E’ previsto anche uno stanziamento di 20mila euro, quale contributo alle associazioni per spese di gestione.

Il bando scadrà il 19 maggio: informazioni e modalità sul sito dell’Unione Terre d’Argine.