Vuole fare colazione a Carpi ma ha una mazza da un metro in auto e finisce nei guai

L’uomo dovrà rispondere di porto di oggetti atti a offendere e nei confronti dei tre è stata elevata una multa di 400 euro ciascuno per aver violato il divieto di mobilità interregionale.

0
2616

Era partito questa mattina in compagnia di due suoi amici, lasciando la provincia di Bergamo per arrivare a Carpi. “Volevamo fare colazione qui”, ha dichiarato ai militari che l’hanno fermato. Lui è un uomo trentatreenne, originario della provincia di Reggio Calabria, pizzaiolo da qualche anno in un paesino del bergamasco. I militari, avendo tuttavia percepito uno stato di agitazione, gli hanno perquisito l’auto rinvenendo nel portabagagli una mazza lunga quasi 1 metro. L’uomo dovrà rispondere di porto di oggetti atti a offendere e nei confronti dei tre è stata elevata una multa di 400 euro ciascuno per aver violato il divieto di mobilità interregionale.