Musica & Sport in memoria di Enrico Lovascio

A distanza di un mese dalla sua scomparsa il 6 gennaio scorso, la famiglia e gli amici si sono ritrovati insieme nella veglia di preghiera e nella celebrazione della Santa Messa e hanno reso pubblica la nascita del comitato Musica & Sport per Carpi in memoria di Enrico.

0
1201

“Vivi, ama, sogna, credi. E, con la grazia di Dio, non disperare mai”. Sono state scelte queste parole di speranza di Papa Francesco per ricordare Enrico Lovascio, 22 anni. A distanza di un mese dalla sua scomparsa il 6 gennaio scorso, la famiglia e gli amici si sono ritrovati insieme nella la veglia di preghiera venerdì 5 febbraio e nelle sante messe celebrate nei due giorni successivi in Cattedrale e nella chiesa di San Bernardino da Siena. In quell’occasione, insieme, famiglia e amici hanno reso pubblica la nascita del comitato Musica & Sport per Carpi in memoria di Enrico.

Riecheggiano ancora le parole del vescovo Erio Castellucci. “Per chi vive Enrico? Vive per noi, per incidere nei nostri cuori le parole più vere, che resistono alla morte”.

Fin da subito, i genitori Raffaella e Giuseppe insieme ai fratelli di Enrico, Davide e Elena hanno espresso la volontà di mantenere vivo il ricordo di Enrico, delle sue passioni per la musica e la pallacanestro, del suo spirito di servizio.

“Crediamo che la musica e lo sport nella vita di una ragazza o di un ragazzo siano innanzitutto uno spazio in cui costruire relazioni, in cui incontrare la diversità dell’altro, i suoi punti di forza e le fragilità. La musica e lo sport sono spazio di espressione libera e serena. Richiedono impegno, ascolto, pratica, fantasia, sogno e l’aiuto di persone che ispirino e guidino in questo percorso. Siamo consapevoli che per diventare sempre più uomini e donne di speranza bisogna innanzitutto nutrirsi delle cose buone della vita e imparare a non lasciarsele scappare.

In questo tempo incerto abbiamo pensato che facilitare i ragazzi a gustare queste particolari cose buone, possa dare a tutti noi più speranza per il futuro.

In particolare come Comitato abbiamo pensato di fornire sostegno economico e visibilità alle realtà formative che hanno contribuito alla crescita di Enrico.

Enrico ha iniziato l’approccio con la musica con il corso di propedeutica musicale all’Istituto Tonelli in seconda elementare, proseguito con la frequenza del Corso Musicale delle scuole medie A. Pio e studiato pianoforte prima e sassofono poi sempre all’Istituto Tonelli.

Dal punto di vista sportivo è cresciuto partendo dal minibasket nella Polisportiva Nazareno. Particolarmente significativi sono stati anche i momenti ricreativi estivi: il Nazza Camp che ha frequentato sia come partecipante che come educatore e il Campo a 6 Corde, settimana estiva organizzata dagli insegnanti del Corso Musicale delle Pio.

In tutti questi percorsi Enrico ha avuto la fortuna di incontrare insegnanti ed educatori credibili e appassionati che hanno contribuito in modo determinante alla sua formazione e crescita.

Per questo come famiglia ci auguriamo di poter sostenere e nel contempo far vivere queste esperienze così belle e significative a quanti più bambini e ragazzi possibile attraverso un sostegno economico per far fronte al costo delle rette e all’acquisto di strumenti e attrezzature sportive. Per avvicinare i ragazzi a queste esperienze, il comitato si propone anche di organizzare direttamente o di partecipare all’organizzazione di eventi sportivi, musicali e culturali di sensibilizzazione e raccolta fondi”.

Chi vuole contribuire può farlo attraverso il conto corrente già attivo:

IBAN IT68D0538723300000003306956 intestato a Musica e Sport per Carpi in memoria di Enrico Lovascio presso BPER Banca – filiale 23300 di Carpi. Per info: musicaesportpercarpi@gmail.com.

Sara Gelli