Una passeggiata nei giardini d’inverno aspettando il parco di Santa Croce

Venerdì 5 febbraio, in diretta sulla pagina Facebook della Fondazione Casa del Volontariato di Carpi, si è svolto l'incontro Il giardino d'inverno: colori e profumi dei fiori invernali: una passeggiata virtuale tra le piante invernali in vista dell'apertura del nuovo parco polifunzionale di Santa Croce.

0
468
Angela Zaffignani, ideatrice e coordinatrice del progetto di riqualificazione ambientale del Parco Santa Croce

Nell’attesa di immergersi nel nuovo parco polifunzionale di Santa Croce, un polmone verde di 26 ettari, venerdì 5 febbraio si è svolto un incontro in diretta sulla pagina Facebook della Fondazione Casa del Volontariato per parlare del patrimonio verde del nostro territorio, ponendo l’attenzione sulle piante e i fiori invernali.

La natura non si ferma mai e anche durante l’inverno regala fiori, colori e profumi inebrianti che riempiono giardini, case e balconi.

Durante l’evento promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi in collaborazione con la Fondazione Casa del Volontariato, la dottoressa Angela Zaffignani, ideatrice e coordinatrice del progetto di riqualificazione ambientale del Parco Santa Croce, ha accompagnato i partecipanti in una passeggiata virtuale nei giardini d’inverno, con la sua descrizione attenta e piacevole degli arbusti autoctoni. 

L’esperta ha incantato la platea con la narrazione di aneddoti, curiosità e  leggende che aleggiano intorno ad alcuni fiori invernali come il Calicanto e la Rosa di Natale o Elleboro.

Ha passato poi in rassegna le caratteristiche di arbusti e fiori che hanno spesso sentori orientali, tanto è vero che alcuni di essi, come l’Amamelis e la Camelia, vengono spesso impiegati nel settore cosmetico.

Parole e immagini si sono intrecciate durante l’evento, stimolando la partecipazione del pubblico che è intervenuto con domande, oltre che con ricordi e suggestioni.

Ha introdotto e moderato l’incontro Simona Santini della Fondazione Casa del Volontariato.

La curiosità è stata tanta anche riguardo al nuovo parco di Santa Croce. 

L’incontro è stato infatti un preludio all’inaugurazione del nuovo parco urbano che dovrebbe aprire ai primi gruppi organizzati a partire da questa estate.

Un progetto di riqualificazione dell’area che prevede la piantumazione di ulteriori 8.000 piante in aggiunta alle 3.500 già esistenti, e che sarà organizzato in diverse aree tematiche: spazi per il benessere e lo sport, una zona gioco, aree per la didattica all’aperto, ristorazione, orti e frutteti didattici e numerosi spazi eventi, oltre a due folti boschi planiziali, radure, prati e isole arbustive. 

Al termine della videoconferenza, (rivedibile sulla pagina Facebook della Fondazione Casa del Volontariato), Simona Santini ha dato appuntamento per un altro appuntamento on-line che si terrà sabato 6 marzo e che sarà dedicato alle donne: Donne di fiori. Incontra il femminile intorno al giardino. 

Chiara Sorrentino