Mettiamo fiori nei giardini anche in inverno

“Il giardino d'inverno: colori e profumi dei fiori invernali” è il titolo dell'incontro che si terrà venerdì 5 febbraio alle ore 21 sulla pagina Facebook della Fondazione Casa del Volontariato di Carpi. La relatrice Angela Zaffagnini, esperta di Verde Pubblico annuncia: “sarà una conversazione per stimolare l'osservazione della natura anche in inverno”.

0
803

L’autunno non è il capolinea: quando si parla di piante e fiori non esiste “brutta stagione”.

Calicanto, Mahonia, Hamamelis, Camelia, Cotogno: sono solo alcuni dei meravigliosi fiori che colorano e profumano i mesi invernali.

Se dunque l’inverno è tutt’altro che un periodo di desolazione in giardino, la Fondazione Casa del Volontariato di Carpi, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, hanno organizzato un incontro on-line per promuovere la conoscenza delle piante e dei fiori invernali, in programma venerdì 5 febbraio alle ore 21,00 sulla pagina Facebook della Fondazione Casa del Volontariato.

La relatrice dell’incontro sarà Angela Zaffignani, già responsabile del Verde Pubblico del Comune di Parma, nonché ideatrice e coordinatrice del progetto di riqualificazione ambientale del Parco Santa Croce, che dialogherà con Corrado Faglioni, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e con Simona Santini della Fondazione Casa del Volontariato.

Dottoressa Angela Zaffignani quali sono le piante che fioriscono in inverno?

Ci sono diverse piante ornamentali che fioriscono tranquillamente a temperature sotto zero senza bisogno di alcuna protezione: Calicanto, Eleboro, Erica, Camelia, Mahonia, Nocciolo, Corniolo e Salicone.

Inoltre, ci sono splendide bulbose invernali come bucaneve, scilla e campanellini.

Anche in inverno, nelle fredde giornate grigie, è bello aprire la finestra e sentire il profumo di queste piante, o coglierne un rametto dal proprio giardino.

Inoltre, le fioriture invernali non hanno solo anche una valenza estetica ma anche funzionale. La natura non si ferma mai, e quando con le prime giornate più tiepide di febbraio farfalle, api e altri insetti ricompaiono, è proprio dai fiori invernali che traggono il loro primo nutrimento.

Nel corso dell’incontro passeremo in rassegna piante, arbusti e fiori invernali spiegandone le caratteristiche e rispondendo alle domande e alle curiosità del pubblico in diretta.

Sarà una conversazione per stimolare l’osservazione della natura anche in inverno, ed è rivolta a tutti”.

Chiara Sorrentino