Scuole superiori, l’Emilia Romagna rinvia al 25 gennaio

Proprio questo "scenario che evolve in negativo" ha spinto la Giunta Bonaccini, nella riunione di oggi pomeriggio, a decidere il rinvio al prossimo 25 gennaio del ritorno alle lezioni in presenza al 50% nelle scuole superiori dell'Emilia-Romagna

0
898

Anche l’Emilia-Romagna si ‘arrende’ e decide il rinvio al 25 gennaio della riapertura delle scuole superiori. “L’aumento dei contagi- spiega la Regione- con gli esperti, dall’Istituto superiore di sanita’ alla sanita’ regionale, che prevedono un possibile innalzamento della curva epidemiologica anche nei prossimi giorni, richiede ora la massima precauzione, con l’obiettivo di tutelare la salute pubblica ed evitare una terza ondata che porterebbe di nuovo a chiusure generalizzate nel nostro Paese, come sta gia’ avvenendo in altri Stati europei”. Proprio questo “scenario che evolve in negativo” ha spinto la Giunta Bonaccini, nella riunione di oggi pomeriggio, a decidere il rinvio al prossimo 25 gennaio del ritorno alle lezioni in presenza al 50% nelle scuole superiori dell’Emilia-Romagna. Rimangono invece aperte in presenza materne, elementari e medie, mentre alle superiori le lezioni proseguono al 100% con la didattica a distanza.