Variante inglese del Coronavirus, la Regione scende in campo

Attualmente sul territorio regionale non risultano esserci positivi alla variante inglese del Coronavirus tra coloro che sono rientrati da Oltremanica.

0
427

Per quanto riguarda la variante inglese del Coronavirus, la Regione Emilia Romagna ha attivato i propri laboratori sottoponendo a test chi è rientrato dall’Inghilterra. Come stabilisce l’ordinanza ministeriale, le persone che si trovano nel territorio nazionale e che nei quattordici giorni antecedenti le disposizioni ministeriali hanno soggiornato o transitato nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, anche se asintomatiche, sono obbligate a comunicare immediatamente l’avvenuto ingresso in Italia al Dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria competente per territorio e a sottoporsi a test molecolare o antigenico.
Attualmente sul territorio regionale non risultano esserci positivi alla variante inglese del Coronavirus tra coloro che sono rientrati da Oltremanica.