I Carabinieri fermano un ricettatore a Carpi

Lo hanno pizzicato in possesso di numerosi oggetti provento di alcuni furti e di una rapina commessi nei giorni scorsi nei comuni di Modena, San Felice sul Panaro e Carpi. A finire nei guai, ieri, un giovane pregiudicato residente a Carpi e originario della provincia di Napoli.

0
955

Lo hanno pizzicato in possesso di numerosi oggetti provento di alcuni furti e di una rapina commessi nei giorni scorsi nei comuni di Modena, San Felice sul Panaro e Carpi. A finire nei guai, ieri, un giovane pregiudicato residente a Carpi e originario della provincia di Napoli. Le attività dei Carabinieri di Carpi erano partite poiché poco prima su un noto sito di compravendita online, l’uomo aveva posto in vendita una costosissima balestra rubata qualche giorno prima in un’abitazione di San Felice sul Panaro. I militari dunque si sono finti interessati all’acquisto, convenendo con l’uomo un appuntamento nei pressi di un supermercato cittadino. L’uomo si è puntualmente presentato nell’orario indicato e per i carabinieri non è stato difficile recuperare la rarissima arma. All’interno dell’autovettura è stata poi rinvenuta una carta di debito intestata a una donna modenese, rapinata a inizio novembre, assieme ad alcuni grimaldelli. Presso l’abitazione del giovane, sono stati infine rinvenuti un personal computer provento di un furto commesso a San Felice sul Panaro la scorsa settimana in danno di un’associazione umanitaria e un mazzo di chiavi provento di un furto commesso sempre a San Felice sul Panaro a inizio mese. L’uomo, che percepiva reddito di cittadinanza (la cui corresponsione è stata ora sospesa), dovrà rispondere del reato di ricettazione, possesso ingiustificato di chiavi alterate grimaldelli, possesso di carte di credito di lecita provenienza e porto d’armi.