Un flash mob per dire no al taglio dei platani di viale XXII Aprile a Novi

Un cero è stato deposto davanti a ognuno dei 68 platani che verranno abbattuti per volere dell’amministrazione. Un gesto simbolico per esprimere la contrarietà di numerosi cittadini rispetto a questa decisione peraltro non avallata da alcuna perizia tecnica.

0
921

Si è svolto ieri, sabato 7 novembre, un composto flash mob a Novi di Modena per dire no al taglio dei platani di viale XXII Aprile. Un cero è stato deposto davanti a ognuno dei 68 platani che verranno abbattuti per volere dell’Amministrazione. Un gesto simbolico per esprimere la contrarietà di numerosi cittadini rispetto a questa decisione peraltro non avallata da alcuna perizia tecnica: “questo è un viale storico di grande bellezza. E’ composto da un doppio filare di platani piantati nel 1947. I 68 esemplari oltre a rendere lo skyline di questa strada a dir poco imponente, costituiscono un prezioso e ombroso polmone di ossigeno”. A parlare è la novese Mara Manicardi che si sta battendo per evitare che si faccia scempio del viale. L’Amministrazione Comunale ha infatti comunicato alla cittadinanza la volontà di tagliare tutti i platani del viale, compresi tra le vie A. Gramsci e Martiri, annunciando che provvederà all’abbattimento degli esemplari restanti entro la fine del prossimo anno. Un intervento inaccettabile, dal momento “che non ci è stata presentata alcuna perizia scritta che dimostri la pericolosità delle alberature. Questi platani non hanno mai creato problema, non hanno radici aeree, sono ben ancorati a terra e sono stabili, perché dovrebbero essere tagliati?”, prosegue Mara Manicardi. Al posto dei maestosi platani il sindaco ha annunciato la piantumazione di alberelli della specie Parrotia Persica che in termini di manutenzione farebbero risparmiare al Comune una ingente quantità di denaro… Molti novesi però non ci stanno perché viale XXII Aprile è un bene dell’intero paese e se gli alberi sono sani devono essere salvati!
J.B.

GUARDA IL VIDEO