Prignano, tanti turisti per vedere la panchina gigante

La panchina è raggiungibile solo a piedi o in mountain bike direttamente dal centro del paese, lungo il sentiero denominato anello di Prignano, di circa cinque chilometri complessivi, con la panchina che si trova al terzo chilometro, dopo 45 minuti di facile cammino.

0
969

A Prignano da mattina a notte inoltrata con le torce si susseguono i visitatori per vedere la “panchina gigante”, inaugurata sabato 8 agosto sulla sommità del monte Pedrazzo a oltre 700 metri di altitudine.

La panchina, sullo stile delle “Big bench” ideate dal designer statunitense Chris Bangle, è diventata subito un’attrazione per camminatori, ciclisti,  famiglie con bambini o semplici curiosi che hanno percorso a piedi o in mountain bike il facile sentiero, dal centro abitato alla sommità del monte Pedrazzo, dove è possibile ammirare uno scenario unico dal monte Cimone al monte Cusna.

Tanta partecipazione anche sabato all’inaugurazione della panchina che è stata presentata dal responsabile della Nuova Proloco di Prignano Giovanni Pugnaghi alla presenza delle autorità e di numerosi turisti e residenti, rispettando le regole anti Covid-19.

L’idea, infatti, è arrivata dalla Nuova Pro loco locale che ha pensato di aggiungere Prignano alle numerose località turistiche italiane, ma non solo, che hanno installato la “panchina gigante”.

La panchina è raggiungibile solo a piedi o in mountain bike direttamente dal centro del paese, lungo il sentiero denominato anello di Prignano, di circa cinque chilometri complessivi, con la panchina che si trova al terzo chilometro, dopo 45 minuti di facile cammino.