Giliberti e Conad donano 3mila euro di buoni-spesa: andranno a chi non ha avuto quelli statali

L'importo sarà ora trasformato in buoni spesa che i Servizi Sociali del Comune destineranno in forma anonima a nuclei in difficoltà.

0
745
Delivery man in black uniform delivering food to customer at home - online grocery shopping service concept

Ha raggiunto quota tremila euro Note di solidarietà, la raccolta fondi a favore di famiglie bisognose lanciata l’autunno scorso dal Centro Giliberti in collaborazione col Conad: l’importo sarà ora trasformato in buoni spesa che i Servizi Sociali del Comune destineranno in forma anonima a nuclei in difficoltà.
L’iniziativa prevedeva, da ottobre ad aprile, otto cene con musica dal vivo, e nonostante sia stata interrotta alla quinta data causa l’emergenza Covid-19, la generosità dei partecipanti ha portato al risultato di 1.500€ che, come da progetto, il Conad ha raddoppiato portando appunto la somma a 3mila euro.
L’assessorato ai Servizi sociali consegnerà questi buoni a persone che non hanno beneficiato dei buoni-spesa finanziati dal Governo.