Stretta sulla mobilità: non ci si può più spostare dal proprio comune

Da oggi è vietato “trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in un Comune diverso da quello in cui ci si trova”, salvo che per lavoro, salute o urgenze.

0
2488

Una nuova ordinanza è stata emanata per contenere l’epidemia e vieta a chiunque “di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in un Comune diverso da quello in cui ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute”. L’ulteriore stretta è contenuta in un provvedimento adottato congiuntamente dal ministro della Salute, Roberto Speranza, e da quello dell’Interno, Luciana Lamorgese.