E’ partito il cantiere per l’area verde dedicata a sport ed eventi culturali

Hanno preso il via i lavori per la riqualificazione dell’area che ha ospitato i moduli abitativi nel post terremoto: nel nuovo spazio ci saranno il palco con l’area spettacolo, la pista di pattinaggio e skate e Calisthenics, la nuova frontiera del fitness all’aria aperta, già sperimentata con successo.

0
849

Fanno sul serio nel Comune di Novi di Modena che si è candidato per ospitare nuove famiglie rilanciando il paese e la sua frazione di Rovereto sulla Secchia. Tra le iniziative messe in campo il bando per contributi sull’affitto e i provvedimenti a sostegno delle attività economiche, ma non solo. Qui l’intenzione è quella di promuovere il benessere e non a caso una nuova area dedicata allo sport e agli spettacoli prenderà il posto di quella che ha ospitato i moduli abitativi allestiti nel post sisma a Rovereto. Il cantiere è operativo dal 24 gennaio e terminerà a fine maggio in due dei cinque lotti presenti interessando una superficie totale di 8.000 mq.

Un lotto verrà dedicato agli eventi culturali, con allestimento di una pavimentazione che potrà essere utilizzata per il montaggio di palchi, come area spettacoli.

Inoltre verranno approntati tutti gli allacci necessari (acqua e corrente elettrica) per rendere più funzionale l’allestimento di strutture mobili da utilizzare come cucina in occasione di feste o concerti. Il secondo lotto verrà dedicato ad attività più strettamente sportive, con il montaggio di una pista da skate, che potrà essere utilizzata anche da mbx e pattini in linea e di un calisthenics per esercizi a corpo libero, la nuova frontiera del fitness all’aria aperta, già sperimentata con successo a Novi dove ci sono gruppi di appassionati sportivi che vengono anche da fuori per provare questa struttura.

A fianco di entrambi i lotti, si prevede la realizzazione di una pista di allenamento per atletica, della lunghezza di circa 100 mt, e di un percorso dedicato alla promozione della guida sicura per bimbi. Il tutto in una cornice di verde pubblico che comprende alberi, cespugli, siepi e prati su entrambi i lotti.

Il costo complessivo è di 181.400 euro.

“Oltre al significato legato al fatto che rinasce un’area di Rovereto grazie a un nuovo utilizzo, siamo convinti della sua importanza ‘ricettiva’ soprattutto per i giovani che hanno bisogno di spazi come questo di tipo ricreativo e sportivo” dichiara il sindaco Enrico Diacci. L’area si trova vicino alle scuole e sarà interdetta al traffico veicolare.

Sara Gelli