I 60 milioni di euro per il nuovo Ospedale di Carpi sono disponibili

Con la pubblicazione nei giorni scorsi sulla Gazzetta ufficiale dei finanziamenti previsti dalla legge di Stabilità 2019, questi fondi ora diventano immediatamente disponibili.

0
1118

Oltre 24 milioni di euro di risorse statali per interventi sull’edilizia sanitaria modenese a cui si aggiungono 60 milioni per il nuovo ospedale di Carpi. Con la pubblicazione nei giorni scorsi sulla Gazzetta ufficiale del riparto per Regione dei finanziamenti previsti dalla legge di Stabilità 2019, questi fondi ora diventano immediatamente disponibili.
“Una buona notizia – ha affermato Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Conferenza territoriale sociale sanitaria modenese – per dare continuità allo sforzo per ammodernare la sanità dal punto di vista strutturale e dei servizi sul territorio”.
Queste risorse andranno a finanziare la realizzazione a Modena della nuova Casa della salute all’istituto Charitas, la ristrutturazione delle attività distrettuali all’ex ospedale S. Agostino e due hospice; a Castelfranco Emilia il miglioramento edilizio della Casa della salute, mentre a Mirandola con un intervento circa quattro milioni e mezzo è prevista la ristrutturazione del Corpo 2 dell’ospedale Santa Maria Bianca. Previsti, inoltre, gli investimenti per l’ospedale di comunità e la Casa della salute di Finale Emilia e l’Hospice di San Possidonio.
A questi interventi che ammontano complessivamente a 18 milioni e 760mila euro (di cui quasi 1 milione di euro di cofinanziamento regionale), si aggiungono altri 5 milioni e 600mila euro destinati all’Azienda ospedaliero universitaria di Modena per l’introduzione della cartella clinica elettronica con sistema di prescrizione informatizzata e il rinnovo di tecnologie biomediche.
Per il nuovo ospedale di Carpi sono disponibili 60 milioni di cui tre stanziati dalla Regione.