La famiglia Righi di corsa in Israele

Nella serata di venerdì 29 novembre l’Atletica Cibeno ha festeggiato i suoi atleti in occasione della cena sociale di fine anno

0
840

In un Paese dalla storia millenaria come Israele i luoghi e le genti possono essere gustati a passo di corsa. Nello splendido scenario del deserto del Negev, nei pressi della famosa località turistica di Eilat sul Mar Rosso, celebre per le sue spiagge, la barriera corallina e la vita notturna, la famiglia Righi al completo ha corso la Desert Marathon.

Il percorso si snoda lungo piste di sabbia e pietrisco, è impegnativo ma con bellissimi scorci del deserto e delle montagne della Giordania. Fabio Righi insieme ad Alessandra Vellani e ai figli Massimo e Valerio erano ai nastri di partenza al freddo 6 del mattino di venerdì 29 novembre insieme a podisti di altre 38 nazioni, sferzati dal vento. “Al termine della gara le temperature si rialzano per raggiungere i 25-28 gradi” racconta Fabio Righi, atleta in forza all’Atletica Cibeno, che spiega le ragioni per cui hanno deciso di affrontare questa avventura. “Condividere la passione per la corsa con tutta la famiglia, compresi i ragazzi che non avevano mai partecipato a una competizione podistica,  in uno scenario così suggestivo, è stato bellissimo. In alcuni tratti nel silenzio più assoluto ci accompagnava solo il rumore dei nostri passi. Abbiamo corso la mezza maratona per stare coi ragazzi ma l’obiettivo futuro è di correre una maratona tutti insieme”.

Nella serata di venerdì 29 novembre l’Atletica Cibeno ha festeggiato i suoi atleti in occasione della cena sociale di  fine anno: numerosi i presenti che si sono confrontati sulle belle esperienze fatte durante questo 2019, un ottimo anno per la società sportiva con ben sette atleti, Lino Caggiati, Andrea Ceccolini, Luigia Di Clemente, Gaetano Pulla, Jlenina D’Amelio, Cristian Zanta e Michele Iacomino che hanno corso la loro prima maratona indossando la canotta della Cibeno

Numerosi anche gli atleti che in giro per il mondo hanno tenuto in alto i colori dell’Atletica Cibeno a New York, Boston, Dublino, in Israele e anche in giro per l’Italia a Roma, Parma, Venezia, Rimini, Salsomaggiore, Riva del Garda. È stato anche il momento di salutare Alessio Basili che per motivi di lavoro torna a Jesi, sua terra natale.