Nilde, una donna della Repubblica

Sabato 23 novembre, alle 21, presso lo Spazio Giovani Mac’è, il Centro Bruno Losi invita la cittadinanza a partecipare allo spettacolo Nilde, Una donna della Repubblica - Riflessioni, memorie, testimonianze.

0
360

Sabato 23 novembre, alle 21, presso lo Spazio Giovani Mac’è, il Centro Bruno Losi invita la cittadinanza a partecipare allo spettacolo Nilde, Una donna della Repubblica – Riflessioni, memorie, testimonianze. L’evento – organizzato in occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza alle donne – di e con Monica Morini (voce recitante), vedrà la presenza di Claudia Catalani al pianoforte e la regia di Bernardino Bonzoni.

Nilde Iotti è una madre della nostra repubblica. Ne è stata una artefice tenace, partecipando ai momenti cruciali della sua fondazione e sviluppo. Vi partecipò da donna rendendo evidente il nuovo inizio della Repubblica: nuovo e inedito perché costruita anche dalle donne. Eletta per la prima volta alla camera dei deputati nel 1948, siede tra i banchi di Montecitorio fino al 1999, imprimendo un segno su tante leggi che hanno accompagnato la lotta di emancipazione delle donne italiane: lotta per la dignità e l’uguaglianza, le pari opportunità nel lavoro, nella famiglia, nella società e nella politica. Divenuta Presidente della Camera nel 1979, presidiò quell’incarico sino al 1992 con equilibrio e fermezza.