Falso allarme bomba in Municipio a Cavezzo

0
235

I Carabinieri di Carpi hanno identificato e denunciato alla procura della Repubblica un 55enne italiano per procurato allarme alle autorità. Questa mattina, alle 9.30, al centralino 112 dei carabinieri e ad alcune testate giornalistiche sono giunte delle telefonate relative alla presunta presenza di una bomba negli uffici comunali di Cavezzo. Sono tempestivamente intervenute le pattuglie dell’arma di Carpi e di Cavezzo con il supporto del Nucleo Cinofili e Nucleo Artificieri del Comando Provinciale di Bologna appurando poi l’insussistenza della minaccia. I Militari di Carpi sono riusciti a risalire al chiamante, un cinquantacinquenne del luogo che ha subito ammesso di aver fatto le telefonate e collocato il pacco all’esterno degli uffici comunali per richiamare l’attenzione  dal momento che da dicembre scorso non aveva più un lavoro.