Casa della salute: qualcosa si muove, ma che lentezza!

0
210

E’ ancora fermo il cantiere della Casa della Salute di viale Peruzzi dopo che il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, il 10 dicembre 2018, aveva dichiarato il fallimento di Tes Energia srl, capogruppo del Raggruppamento temporaneo di imprese aggiudicatario del bando a cui l’Azienda Ausl di Modena aveva affidato i lavori di costruzione ma, all’orizzonte, si profilano importanti novità.
Slitta il termine dei lavori alla struttura che, si legge sul cartello, sarebbe dovuta essere consegnata entro il 14 luglio 2020 ma, seppur con esasperante lentezza, qualcosa si sta muovendo.
L’Azienda sanitaria, lo ricordiamo, si era attivata per intraprendere le opportune azioni di tutela legale, rescindendo il contratto e, in coerenza con quanto consentito dal Codice degli appalti, si era rivolta alla Elettroservice Group S.r.l., società facente parte del raggruppamento, per verificarne la disponibilità a proseguire l’appalto alle stesse norme tecniche, giuridiche ed economiche previste dal bando, al fine di riprendere al più presto i lavori. Lo scorso marzo, dopo aver verificato che la società fosse in possesso dei requisiti tecnici richiesti, aveva deliberato l’affidamento dei lavori. Ora, al termine delle vacanze estive, l’affidamento è stato ufficializzato ed Elettroservice sta iniziando a prendere possesso del cantiere; a giorni, gli operai dovrebbero entrare in azione. Il count down, annuncia l’Azienda, è iniziato.
Jessica Bianchi