Amianto, i contributi ci saranno anche per il 2019

0
222

Gli incentivi per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto saranno erogati anche per il 2019. In leggero ritardo a causa delle elezioni amministrative, il Bando è stato pubblicato il 12 agosto e prevede complessivamente 90mila euro di contributi (erano 65mila euro nel 2018) per la rimozione di coperture d’amianto presenti in fabbricati residenziali e in immobili ad uso produttivo. Nel primo caso possono beneficiarne persone fisiche e condomini mentre nel caso di immobili ad uso produttivo, commerciale o agricolo possono essere richiesti da persone fisiche o imprese a titolo di proprietà o altro diritto reale d’uso o di godimento.

C’è chi aveva già segnalato alla redazione di Tempo l’assenza del Bando per il 2019 a testimonianza dell’importanza che riveste l’iniziativa dell’amministrazione comunale: nel periodo 2015-2018 sono state soddisfatte 145 richieste di accesso ai contributi con l’erogazione complessiva di 152.640, 23 euro.

C’è tempo dunque fino al 31 ottobre per presentare la richiesta di ammissione ai contributi per interventi che dovranno essere eseguiti e conclusi tra il 1° gennaio 2019 e il 31 maggio 2020. Entro un mese dalla scadenza del bando sarà pubblicata la graduatoria e prioritari saranno gli interventi di rimozione e smaltimento dell’amianto di coperture di edifici che si trovano vicino a luoghi sensibili come scuole e asili.

“I contributi diretti saranno proporzionati – precisa l’assessore all’Ambiente Riccardo Righi – alla superficie oggetto del risanamento e definiti in base a una serie di criteri tecnici e ambientali. Il Bando, che è stato costantemente perfezionato e migliorato nel corso degli anni, contiene un’importante novità per il 2019: grazie a una tabella di riferimento potrà essere calcolato il valore dell’incentivo rispetto ai metri quadri di copertura da bonificare”.

Oltre a questa linea di incentivi il Comune di Carpi ha confermato anche il rimborso, fino ad un massimo di 125 euro, delle spese sostenute per l’acquisto dei dispositivi di sicurezza (il cosiddetto ‘Kit amianto’) utilizzati dai privati cittadini che effettuano autonomamente e direttamente la rimozione di quantità modeste di manufatti contenenti cemento-amianto. Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile contattare l’ufficio Settore Ambiente del Comune di Carpi al numero 059 649138.