Subito un fermo ma alla città non basta

0
115

Non si placa la discussione sulla sicurezza in città dopo l'aggressione in via Bellentanina

Ha precedenti per rissa, traffico di stupefacenti e lesioni il 19enne nigeriano fermato dopo l’aggressione a una trentenne carpigiana sabato pomeriggio in via Bellentanina in centro storico a Carpi.

Ora si trova in carcere con l’accusa di violenza sessuale e lesioni personali. A fornire una descrizione dettagliata del suo aggressore è stata la trentenne che, dopo essere stata palpeggiata nelle parti intime, è sfuggita al tentativo di violenza rifugiandosi nella biblioteca comunale. La polizia ha bloccato l’aggressore subito dopo: il nigeriano, senza fissa dimora, è in Italia da un paio d’anni con un permesso di soggiorno per scopi umanitari

La donna, lo ricordiamo, aveva parcheggiato in viale Carducci e mentre percorreva a piedi via Bellentanina è stata aggredita da un giovane straniero. E’ successo poco prima delle 15 in pieno centro storico a Carpi sabato pomeriggio. La carpigiana di trent’anni è stata avvicinata e palpeggiata nelle parti intime. E’ riuscita a divincolarsi e a trovare rifugio nella biblioteca comunale da dove è stato lanciato l’allarme alla polizia. Gli agenti, giunti sul posto, hanno fermato in via Carducci il 19enne nigeriano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here