Festa del Racconto: domani il gran finale

0
85

Domenica 27 maggio si svolgerà, a Carpi e Novi di Modena, la quinta e ultima giornata della Festa del Racconto dedicata al tema del Raccontare il corpo.

Dopo la colazione letteraria con Petunia Ollister, autrice di Colazioni d’autore per SlowFood Editore, la mattinata carpigiana sarà inaugurata, alle ore 10, da Paolo Mieli, storico, saggista ed ex direttore del Corriere della Sera, che dialogherà con Pierluigi Senatore de Il caos italiano. Alle radici del nostro dissesto (Rizzoli), racconto dell’incapacità tutta italiana di darsi un’educazione civica e politica. Alle ore 11 torneranno gli approfondimenti letterari nel Cortile del Palazzo della Pieve, con una tavola rotonda sul genere letterario del racconto, cui prenderanno parte la direttrice editoriale e fondatrice di NN editore Eugenia Dubini, il coeditore di Racconti edizioni Stefano Friani, Rossella Milone – autrice del romanzo Cattiva (Einaudi) in uscita in questi giorni e coordinatrice del portale Cattedrale, osservatorio sul racconto – e la coeditrice di Black Coffee Sara Reggiani. Alle ore 11.30 si parlerà invece di sentimenti, analizzati da Gabriella Turnaturi, attenta sociologa della cultura e delle emozioni, che presso piazzale Re Astolfo dialogherà con Massimiliano Panarari a partire dal suo Non resta che l’amore. Paesaggi sentimentali italiani (Il Mulino). Alle ore 12.30 nel Cortile della Pieve proseguiranno poi i ‘Dialoghi del cortile’ con il tema del rapporto tra sport e letteratura nell’incontro tra lo psicoterapeuta e schermidore Andrea Bocconi, autore di Duelli (Mondadori) e Alessandro Mari il cui ultimo romanzo Cronaca di lei (Feltrinelli Editore) è ambientato nel mondo del pugilato. Sarà invece Beppe Severgnini a incontrare i suoi molti lettori alle ore 15.30 in piazza Re Astolfo quando, introdotto da Maria Silvia Cabri, parlerà dell’evoluzione dei mestieri che cambiano in Giornalismo, cavalli e trattori.

Alle ore 17 Paolo Giordano interverrà presso piazza Re Astolfo per parlare, insieme alla scrittrice Gaia Manzini, di epica dell’amicizia, tema del suo recente romanzo Divorare il cielo (Einaudi), in cui l’autore si misura con una storia d’amicizia tra giovani uomini, appartenenti a una generazione con un piede ancora nel vecchio millennio, ma pronta a gettarsi nel futuro. Una storia che attraversa vent’anni, gelosie, desideri, abbandoni, raccontando la nostra continua ricerca di senso e appartenenza.

Alle ore 18.30 il Cortile d’Onore ospiterà l’incontro con un altro grande autore internazionale, Kader Abdolah, che guiderà i partecipanti in un Viaggio al centro dell’identità, tema del suo ultimo romanzo, Uno scià alla corte d’Europa (Iperborea), insieme a Bruno Ventavoli, responsabile di Tuttolibri, inserto culturale de ‘La Stampa’.

L’ultimo dei ‘Dialoghi del cortile’ riguarderà Corpo e anima. Amore e altre passioni, alle ore 19.30, con Ilaria Bernardini, scrittrice e sceneggiatrice, il cui ultimo romanzo è Faremo foresta (Mondadori) e Rossella Milone, in libreria da pochi giorni con Cattiva (Einaudi). Coordinerà l’incontro Gaia Manzini, ospite della Festa del racconto nell’edizione 2017 con il suo romanzo Ultima la luce (Mondadori).

A concludere la Festa del Racconto saranno due incontri, alle ore 21, rispettivamente a Novi di Modena e Carpi: nel primo caso il noto giornalista, conduttore televisivo e scrittore Enrico Deaglio sarà al PAC per raccontare, sulla scia del suo Patria 1967 -1977 (Feltrinelli), il decennio di storia italiana che inizia con il 1967 e si conclude poco prima del rapimento di Aldo Moro, mentre nel secondo incontro, il fondatore e già direttore del Torino Film Festival Steve Della Casa analizzerà, in Auditorium Loria, la cinematografia di un grandissimo regista italiano, Dario Argento. A inaugurare invece il programma ragazzi nell’ultima giornata della Festa sarà, alle ore 10.30, la Colazione nel secchiello in cui, presso il Cortile del Ninfeo, l’educatrice Chiara Marinoni e la chitarrista Elisa Berselli narreranno storie gustose scelte come letture per l’estate dalla biblioteca Il falco magico, a cui seguirà una colazione servita nel classico secchiello da spiaggia. Dopo l’incontro con Chen Jiang Hong ed Eros Miari delle ore 17, alle ore 19 lo staff del Castello dei ragazzi chiuderà gli appuntamenti con Le stelle che disegnano il cielo, una caccia al tesoro tra astri, pianeti, costellazioni, ma anche tra le antiche mura di Palazzo dei Pio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here